Massimiliano Gallo, Il Napolista: “Allan e compagni ? La questione va chiusa velocemente…”

"...Altrimenti si rischia davvero di far scemare l’appeal del club...”

0

A Punto Nuovo Sport Show, Massimiliano Gallo, direttore de Il Napolista:

“Il Collegio Arbitrale relativo alla situazione Allan? Tra il Napoli e il calciatore brasiliano sono aperti tre fronti giudiziari. Il primo è quello discusso ieri in Collegio Arbitrale. Il terzo è stato aperto da Allan. Il quale non ha ancora ricevuto le mensilità di luglio e agosto 2020. Il secondo, il più corposo, è quello civile. E riguarda i diritti d’immagine. De Laurentiis ha dieci anni di tempo per intentare questa causa. E la vicenda Allan è quella più spinosa. Dal momento che è in ballo anche un presunto contatto fisico tra il giocatore e il vice-presidente Edoardo De Laurentiis. Questa storia non finirà molto rapidamente. Perché, relativamente alla questione dei diritti d’immagine, il Napoli ha chiesto ad Allan un risarcimento di 19 milioni di euro. Dunque, se il Napoli dovesse vincere il primo fronte giudiziario, metterebbe una seria ipoteca sull’ottenimento di questo maxi risarcimento. Il contenzioso di ieri? L’Arbitrato dovrà decidere se il ritiro stabilito dal Napoli, nel novembre 2019, sia stato punitivo, come sostengono i calciatori. O per ritrovare l’armonia, come afferma il club partenopeo. La testimonianza di Ancelotti? Difendendo Allan, è stata smontata la tesi secondo la quale l’ammutinamento dei calciatori fosse stato contro il tecnico. Ancelotti era contrario al ritiro, fin dal principio. Quindi per due anni, a Napoli, è stata portata avanti una fake news contro di lui. La sua decisione di andare in ritiro da solo? Se non lo avesse fatto, sarebbe stato additato come capo della ribellione. Questa vicenda potrebbe frenare il calciomercato del Napoli? L’annosa questione va chiusa velocemente. Altrimenti si rischia davvero di far scemare l’appeal del club”.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.