ESCLUSIVA – G. Ciotola (dir. New Team San Giovanni): “Spalletti? Persona navigata e saprà gestire il tutto senza problemi”

0

Il campionato di serie A è solo agli inizi, ma si comincia ad intravedere quello che sarà l’andamento della stagione. Le milanesi e il Napoli, al momento stanno avendo la continuità, ma non sono da tagliare fuori le compagini romane e la Juventus che sa sempre il fatto suo. Di questo ma anche dei suoi progetti futuri e della New Team San Giovanni ilnapolionline.com ha intervistato il dirigente della struttura Gennaro Ciotola.

Factory della Comunicazione

Dopo l’esperienza di Cagliari, quali sono i tuoi progetti futuri? “Come hai detto tu, dopo ben 4 anni di scouting al Cagliari, era giusto staccare per guardarmi intorno. Non ti nascondo che ho già ricevuto delle richieste, ma in questo momento cerco una big dove posso trovare stimoli nuovi e dare il massimo”.

Quando inizierà la stagione agonistica del New Team San Giovanni e le aspettative dopo oltre un anno e mezzo di stop? “E appena iniziata la stagione agonistica e si punterà con alcune compagini di ottenere il massimo, perché no anche di vincere e di squadre forti non mancano. Ieri abbiamo il torneo 2008 trofeo Benedetta Ferone a Caserta. Devo essere sincero, nonostante lo stop, causa Covid, abbiamo piazzato ben 27 ragazzi a società professionistiche. Tutto ciò dimostra che con il lavoro fatto in questi anni, i frutti con il tempo si ottengono e di questo ovviamente siamo soddisfatti”.

Passando al momento del Napoli Primavera, cosa pensi dei ragazzi di Frustalupi e di alcuni ragazzi cosa ne pensi? “Facendo scouting li conosco e devo dire che stanno dimostrando tutto il loro valore. Contro la Juventus, la prestazione è stata positiva, prova di carattere e si poteva anche vincere prima dello scadere, viste le occasioni create. Alcuni di questi calciatori, si conoscevano le loro doti e le stanno confermando sul campo. Bene il lavoro di Frustalupi e mi auguro che il percorso di crescita possa proseguire su questa strada. Il successo anche in Coppa Italia contro il Benevento non era scontato. Di solito le squadre di serie A, non puntano molto su questa competizione, invece il Napoli ha dimostrato di dare il massimo e il successo, per quello che si è letto, è stata più che meritata”.

Il Napoli di Spalletti, a tuo avviso, dove può arrivare, viste anche le recenti vittorie? “Detto ovviamente che siamo solo all’inizio, quindi non è semplice ad oggi fare previsioni. E’ chiaro che Spalletti sta dimostrando, in questo momento della stagione, di aver dato un gioco ed una mentalità vincente. Le recenti vittorie hanno dimostrato che la strada tracciata è quella giusta e credo che si può puntare alle prime posizioni della classifica. Il mister è una persona navigata e saprà certamente gestire i momenti positivi, ma anche quelli dove bisognerà restare compatti nelle difficoltà”.

In estate è arrivato dal Fulham Zambo Anguissa. Molti già ne parlavano bene, e in azzurro si sta confermando. Cosa ne pensi in merito? “Il centrocampista del Camerun lo conoscevo già dai tempi del Villarreal e si vedeva già da quell’esperienza in Spagna che era completo. Il Napoli è stato bravo a portarlo in maglia azzurra e già dalle prime partite sta dimostrando quanto vale. Il d.s. Giuntoli ha davvero fatto un acquisto importante e sono certo che saprà confermarsi anche nelle prossime settimane. Spalletti ha il centrocampista che mancava nella rosa e fino ad ora ne sta raccogliendo i frutti”.

Intervista a cura di Alessandro Sacco

RIPRODUZIONE RISERVATA ®

 

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.