PRIMAVERA 1 – Juventus-Napoli 1-2, ecco le pagelle de “ilnapolionline.com”

Secondo successo a Vinovo dell'era De Laurentiis per gli azzurrini

0

Il Napoli Primavera di mister Frustalupi, cercava il riscatto in casa della Juventus, dopo il pesante 1-6 contro la Sampdoria. I padroni di casa passano con Chibozo e sembrava non promettere bene. Gli azzurrini però pareggiano con Ambrosino che sfrutta al meglio l’assist di D’Agostino. I bianconeri restano in dieci, per rosso diretto ai danni di Chibozo. Nella ripresa succede di tutto, i ragazzi di Bonatti sprecano con Turco di testa, ma anche i partenopei vanno vicini al gol con D’Agostino che calcia addosso a Senko. Il Napoli resta anche lei in dieci, doppia ammonizione per Toure. Nel recupero, prima il palo azzurro con Marranzino e poi la rete del successo con Ambrosino e si scatena la festa dei partenopei. Ecco le pagelle della gara di Vinovo.

Idasiak 6,5 – Il portiere polacco, al momento farà parte della prima squadra, oggi è stato chiamato in causa ed ha confermato sicurezza tra i pali. Bene nelle uscite e negli interventi. Il classe 2002 dà altre conferme sul campo.

Barba 6,5 – L’esterno di difesa azzurra, dopo la giornata contro la Samp, come dell’intero reparto, ha giocato una gara attenta. Bene in diagonale nel primo tempo e quando c’era da coprire non ha rischiato nulla.

Hysaj 6,5 – Il difensore albanese, dopo aver sofferto nei primi minuti, ha preso le misure ed ha concesso poco all’attacco della Juventus. Gli manca la continuità ma le basi ci sono.

Costanzo 7 – In questo inizio di stagione, il difensore centrale, si conferma di essere un giocatore con ampi margini di crescita. Dopo la rete contro la Samp, inutile per il risultato, anche oggi non sbaglia nulla nella sfida di Vinovo.

Di Dona 6 – Del reparto arretrato ha avuto qualche incertezza in più, soprattutto sul lato di Nzouango, ma nel complesso non ha corso eccessivi rischi è merita la sufficienza. (Marchisano 6 – Entra in campo per dare una mano in copertura ed ha giocato con attenzione)

Vergara 6,5 – Dopo la giornata contro la Sampdoria, il centrocampista centrale, ha mostrato sicurezza contro la Juventus. Cresce alla distanza e copre quando c’è da farlo.

Coli Saco 6 – Il neo acquisto del Napoli si vede che ha forza fisica e discreta tecnica, ma non ha ancora la condizione, allenandosi in poco tempo. Comunque tiene in mezzo al campo, senza eccessivi rischi. (Toure 5 – Entra in campo e prende due gialli ingenui. Il secondo soprattutto poteva evitarlo, rischiando di mettere la squadra in difficoltà. Servirà per esperienza in futuro)

De Marco 5,5 – La prova del neo acquisto, arrivato dal mercato estivo, non è stata del tutto negativo, ma in difesa ha commesso qualche leggerezza che potrà correggere nelle prossime sfide. (Giannini 6 – L’ex degli Allievi, entra in un momento non facile della gara, ma tutto sommato mostra sangue freddo)

Spavone 5,5 – In una partita non semplice, visto la difesa della Juventus e le poche palle ricevute, però non ha ripetuto la gara con il Bologna, dove ha inciso con la rete decisiva. (Marranzino 5,5 – In un match dove il Napoli ha vinto, il neo entrato ha l’occasione per sbloccare il match, ma non calcia bene prendendo il palo da pochi passi. Forse l’emozione, in futuro andrà meglio)

D’Agostino 6 – L’assist del pareggio c’è la sua firma e mostra vivacità in attacco. Nella ripresa, però tutto solo, calcia a mezza altezza, dove poteva fare meglio.

Ambrosino 7 – Il successo di Vinovo, secondo storico dell’era De Laurentiis, c’è il suo timbro. Il primo lo segna con freddezza. Nella ripresa vince spesso i duelli in velocità, assist per Marranzino e poi allo scadere calcia di potenza. Giocatore al momento in buona forma per l’attacco azzurro.

All. Frustalupi 6,5 – Per il mister non era semplice la sfida di Vinovo, dopo le sei reti subite contro la Sampdoria. L’inizio non fa ben sperare con la rete di Chabozo. I suoi ragazzi stavolta sono in partita e vincono con grinta e determinazione. Adesso serve continuità anche in casa, dove si costruisce la salvezza.

A cura di Alessandro Sacco

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.