Dr Saccone sugli infortuni azzurri: “Troppi negli ultimi due anni!”

0
Il Dottor Corrado Saccone, ex preparatore atletico del Napoli, è intervenuto ai microfoni di “Si gonfia la rete”
“Infortunio Demme? Sicuramente la situazione è delicata, se i medici hanno preso un po’ di tempo in più e hanno riflettuto sull’operazione significa che la cosa è delicata. Demme comunque ha una buona muscolatura quindi parte sicuramente avvantaggiato rispetto a chi ha una muscolatura minore.
Meno infortuni quando c’erano Sinatti e Calzona? Tutto sbagliato! In realtà in quegli anni ci sono stati più infortuni rispetto a quelli della gestione Mazzarri e Benitez, sono addirittura aumentati quindi. Bisogna ricontrollare meglio, ci sono dei dati. Si dice sempre che il Napoli non ha avuto infortunati ma bisogna controllare meglio il periodo precedente e dare i giusti meriti. Negli anni di Mazzarri, Benitez e nel primo anno di Sarri c’era molta attenzione alla prevenzione e gli infortuni sono stati limitati nel tempo. Negli ultimi 2 anni c’è stata meno attenzione e prevenzione. Generalizzare è sbagliato.
Sinatti era arrivato a Napoli senza mai fare il preparatore atletico, ha avuto la fortuna di incontrare me. Forse proprio per gli infortuni il Napoli ha perso molto negli ultimi 2 anni. Il Napoli è la squadra del mio cuore però i meriti diamoli a chi ha lavorato tanto nel pregresso, perché poi a generalizzare si tolgono i meriti. Tanti dicono ‘con De Nicola non avevamo infortunati’. Ma il dottore cura chi è malato, non chi non lo è. Se lo staff medico ha lavorato bene vuol dire che la squadra è in salute e questo è merito di preparatore e allenatore. Il Napoli è stato premiato da più parti come squadra con minori infortuni fino al 2015, successivamente non mi pare abbia ricevuto premi in tal senso.
Spalletti? Tecnico che non può essere messo in discussione, ha fatto sempre bene, ha ottenuto risultati importanti e vittorie anche all’estero, merita fiducia e mi sembra un tecnico navigato ed esperto, il tecnico giusto per guidare il  Napoli. Ora bisogna poi vedere la voglia di far bene ma mi sembra che ne abbia tanta. Anche ascoltando le interviste sembra il tecnico giusto”.
sigonfialarete.com
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.