M. Malfitano, giornalista: “Lui và via perchè caratterialmente non ama il rischio”

0
A Radio Marte è intervenuto Mimmo Malfitano, giornalista: Spalletti? Novità dell’ultim’ora non ce ne sono, anche perché per valutare il contratto della Filmauro ci vogliono giorni, va letto bene e capire in fondo cosa si rischia. Questi sono contratti che diventano quasi unilaterali, va tutto a discapito di chi va a firmare. Non do mai nulla per scontato e uso sempre il condizionale, conoscendo i personaggi si rischia tanto. Anche quando si scriveva di Conceicao dicevo che non mi convinceva e che Spalletti era lì in attesa. Lui ha usato il Napoli per alzare la posta con il Porto e alla fine era uscito a ottenere il contratto che voleva. Aspetto caratteriale? Importanza relativa, se il lavoro va bene si mette da parte tutto. Sarà un campionato con tante partecipanti e con molte squadre ambiziose per il vertice. Il Napoli ci può entrare in questo giochino, l’allenatore è una garanzia, mi piace molto come lavora. Sa tenere in mano lo spogliatoio, non si fa condizionare da nulla e nessuno. Nel Napoli poi non vedo giocatori di grande polso e carattere in grado di poter emergere, quindi il compito dovrebbe essere anche agevolato. Nelle squadre di calcio succede di tutto, sono cose che ci sono sempre state. Parlare del carattere è una stupidaggine: il dunque viene da quanto esprimi sul lavoro. Vedi Conte: va via perché lui caratterialmente è così, non ama il rischio. Chiunque saprebbe vincere con 20 giocatori di livello”.

 

Fonte: Radio Marte

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.