Altro caso di Covid 19. Totale di 7 positivi dalla Nazionale italiana

0

Ancora un caso di positività al Covid-19 tra i giocatori impegnati con la Nazionale italiana nelle gare di qualificazione ai Mondiali del 2022. Come comunicato dall’Atalanta, infatti, dopo l’ultimo giro di tamponi effettuato dal club nerazzurro è emersa la positività al coronavirus di Matteo Pessina. Il centrocampista classe ’97, asintomatico, è attualmente in isolamento.

Il comunicato dell’Atalanta

A dare notizia della positività del giocatore è stata la stessa società nerazzurra attraverso questa nota apparsa sui propri canali ufficiali: “Atalanta comunica che, in seguito ai test molecolari effettuati ieri, martedì 6 aprile, il calciatore Matteo Pessina è risultato positivo al Covid-19. Il tesserato è asintomatico ed è in isolamento. La Società ha attivato tutte le procedure previste dal protocollo in vigore e informato le Autorità per le procedure correlate“.

Cluster azzurro: gli altri positivi

Pessina è soltanto l’ultimo giocatore che dopo essere stato impegnato con la Nazionale italiana ha contratto il Covid. Prima di lui, da Coverciano inizialmente erano emerse le positività di quattro componenti dello staff tecnico, i cui nomi non sono stati resi noti.

Dopo è stata la volta di Leonardo Bonucci, Marco Verratti e Alessandro Florenzi, mentre nelle ultime ore sono state annunciate le positività di Alessio Cragno, Vincenzo Grifo e Federico Bernardeschi.

In totale, dunque, sono almeno 7 i calciatori della Nazionale attualmente positivi al coronavirus, considerato che anche nel Torino è emersa una positività ma la società granata non ne ha comunicato l’identità.

Le prossime partite dell’Atalanta

Nella prossima giornata di campionato, domenica 11 aprile, l’Atalanta sarà impegnata in posticipo sul campo della Fiorentina. Mentre nel turno successivo, domenica 18, i nerazzurri affronteranno in casa la Juventus nello scontro diretto in chiave Champions. Ancora un big match nel turno infrasettimanale (22 aprile) in trasferta con la Roma, prima della gara del 25 aprile a Bergamo con il Bologna.

Fonte: Skysport

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.