La difesa azzurra: migliora la gestione del pericolo e il non possesso

0

Il Napoli batte 3 ad 1 il Bologna e non presenta, se non in qualche sbavatura, la difesa incerta e zoppicante delle passate esibizioni. Il Mattino vola così il reparto azzurro:

6,5 OSPINA 
Salva il risultato sul colpo di testa di Palacio e nulla avrebbe potuto sulla botta di Skov Olsen che si piazza sul palo: come sempre preciso nella gestione della palla. Palacio fa fallo per recuperare il pallone che rinvia in maniera assai esitante. Strepitoso anche sulla legnata di Barrow e attento poi nei minuti finali. 

6,5 DI LORENZO 
Parte bene, supporta Politano, tiene basso Sansone e lo anestetizza: dura pochi minuti, però, con il Napoli costretto ad abbassarsi e con Sansone che si fa più pericoloso. Non sbaglia nulla in fase di non possesso mentre in avanti qualche volta appare smarrito. cambia almeno tre ruoli nel corso della partita.

6,5 RRAHMANI 
Gran primo tempo: nelle uscite a spezzare la linea cercando Soriano, nelle chiusure su Palacio. Ci mette grinta e carattere ma anche nella ripresa quando si occupa di Barrow è diligente, nonostante la pressione dei felsinei sia costante. Non va mai in ansia e questo dà solidità all’intero reparto. 

6 KOULIBALY 
Solo un paio di errori tecnici da registrare in una prima frazione ben condotta: nel momento di maggior pressione del Bologna, il senegalese c’è sempre. Nel finale di tempo, alza la linea nel modo corretto per mettere in fuorigioco Palacio. Si fa ammonire ancora una volta per eccesso di impeto. Deve gestire meglio i momenti. 

6 GHOULAM 
Si fa fatica a crederci: ora si teme uno stiramento, proprio mentre stava ritrovando la condizione, mentre chiudeva una gran diagonale. Bravo sullo scatenato Skov Olsen fin quando è stato in campo, un paio di palloni tagliati al centro che hanno mostrato una qualità superiore.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.