Serie B: L’Empoli stecca, bene invece il Monza che batte l’Ascoli

0

Ore 19:00

Cittadella-Frosinone    1-0 Ogunseye (C) 45’+1′

Cosenza-Venezia           0-0

Monza-Ascoli                2-0 Augusto (M) 34′, Frattesi (M) 88′

Pescara-Brescia             1-1 Torregrossa (B) rig. 43′, Bocchetti (P) 61′

Pisa-Chievo                    2-2 Gucher (P) 16′, Mazzitelli (P) 49′, Djordjevic (C) 76′, Ciciretti (C) 90′

Pordenone-Cremonese 1-2 Celar (C) 65′, Falasco (P) 69′, Ciofani (C) 89′

SPAL-Lecce                   1-0 Strefezza (S) 79′

Vicenza-Reggina           1-1 Bianchi (R) 44′, Longo (V) 59′

Ore 21:00

Empoli-Reggiana          0-0

Cittadella-Frosinone. La prima occasione arriva al 13′ con la traversa colpita da Tsadjout, al 31′ Ogunnseye calcia da distanza ravvicinata ma Bardi compie un autentico miracolo. Nel finale di tempo veneti in vantaggio con Ogunnseye che aggiusta la mira di testa non perdona chiudendo i primi 45 minuti. Nella ripresa Proia lascia partire un destro dall’interno dell’area che sfiora il palo, col passare die minuti non arriva la reazione frusinate così al triplice fischio il Citta conquista la vittoria.

Cosenza-Venezia. Primo brivido al 18′ con Johnsen che supera due avversari e calcia col destro ma Falcone respinge di pugno, al 28′ Aramu calcia direttamente su punizione ma la sfera termina contro la traversa. Nel finale id tempo Fiordilino calcia a botta sicura da due passi ma Falcone respinge chiudendo il primo tempo sullo 0-0. Nella seconda frazione Aramu cerca gloria personale col mancino ma la sua conclusione sorvola la traversa di poco, al 74′ Bocalon riceve palla solo davanti a Falcone ma spreca tutto così al triplice fischio la sfida del San Vito termina 0-0.

Monza-Ascoli. Dopo un’iniziale fase di studio la prima opportunità arriva al 17′ con la punizione a giro di Gytkjaer bloccata da Leali, al 30′ Mota controlla e calcia in diagonale ma Leali ancora una volta si fa trovare pronto. Passano 4 minuti e il Monza sblocca il punteggio col sinistro potentissimo di Augusto nell’angolino che chiude la prima frazione. Nel secondo tempo Frattesi riceve palla dall’interno dell’area e calcia di potenza mandando la sfera sull’esterno della rete, all’80’ Perini crossa per Saric che incrocia a colpo sicuro ma la sfera termina a lato di poco. Nel finale arriva il raddoppio dei padroni di casa firmato da Frattesi che insacca con un preciso diagonale per il definitivo 2-0.

Pescara-Brescia. Il primo brivido arriva al 16′ con la sassata di Bjarnason respinto in volo da Fiorillo, al 31′ Memushaj cerca il vantaggio mancando il bersaglio di non molto. Nel finale di tempo l’arbitro assegna un calcio di rigore alle rondinelle che Torregrossa trasforma chiudendo il primo tempo sull’1-0 lombardo. Nella seconda frazione il Delfino pareggia i conti con Bocchetti che in spaccata insacca sul cross di Omeonga, al 78′ sugli sviluppi di un piazzato la sfera arriva a Guth che di testa manca il bersaglio di un soffio così al triplice fischio la sfida termina 1-1.

Pisa-Chievo. Alla prima occasione i nerazzurri sbloccano il punteggio col preciso esterno destro di Gucher che trafigge Semepr, nel finale di tempo De Luca serve Giaccherini che solo davanti al portiere si divora il pareggio calciando a lato così al duplice fischio si va a riposo sull’1-0 pisano. Nella ripresa arriva il raddoppio nerazzurro col destro a giro da fuori di Mazzitelli che si insacca nel sette, al 76′ i clivensi accorciano le distanze con Djordjevic con un preciso colpo di testa. Nel finale arriva il pareggio veronese col preciso sinistro a giro di Ciciretti per il definitivo 2-2.

Pordenone-Cremonese. Dopo un’iniziale fase di studio la prima occasione arriva al 15′ con Pinato che dal cuore dell’area calcia a lato, al 34′ Falasco lascia partire un missile terra-aria che Volpe respinge in volo chiudendo il primo tempo a reti inviolate. Nella ripresa i grigiorossi sbloccano il punteggio col tap-in di Celar dopo una respinta corta di Perisan, al 69′ Falasco pareggia i conti con un perfetto calcio di punizione. All’82’ prima Butic colpisce il palo interno e poi Musiolik insacca a porta vuota ma l’arbitro annulla per offside, nel finale però bomber Ciofani regala i 3 punti agli ospiti segnando in mischia il definitivo 2-1 ospite.

SPAL-Lecce. Il primo pericolo arriva al 12′ col mancino di Sernicola che termina contro il palo esterno, al 35′ sugli sviluppi di un corner Paloschi calcia col sinistro ma Gabriel si supera in volo chiudendo la prima frazione sullo 0-0. Nel secondo tempo Coda parte in contropiede e si presenta solo davanti a Thiam ma la punta ospite si divora il goal, al 71′ Stepinski ci prova di testa mancando il bersaglio di pochissimo. Al 79′ gli spallini sbloccano il punteggio col destro violentissimo di Strefezza, nel finale non arriva la replica leccese così al triplice fischio la SPAL si aggiudica la vittoria.

Vicenza-Reggina. Dopo una lunga fase di studio la prima occasione arriva al 27′ col missile di Bellomo alto non di molto, nel finale di tempo arriva il vantaggio calabrese con l’incornata di Bianchi sul cross di Di Chiara che chiude il primo tempo. Nella ripresa arriva il pareggio vicentino con Longo che ruba palla a Plizzari e deposita in rete, al 66′ Longo riceve il secondo giallo per un intervento su Di Chiara col piede a martello. Nel finale nessuna delle due squadre riesce a segnare il goal-vittoria così al triplice fischio la sfida termina 1-1.

Empoli-Reggiana. La prima occasione arriva al 22′ col tentativo dal limite di Stulac a lato non di molto, al 39′ Haas cerca e trova in area Moreo che gira di prima intenzione ma Cerofolini è pronto e respinge chiudendo i primi 45 minuti a reti inviolate. Nella ripresa Empoli in inferiorità numerica per l’espulsione di Romagnoli, al 57′ Radrezza crossa per Varone che di testa manca il vantaggio di un soffio. Al 75′ Stulac crossa per Zampano che svetta più in alto di tutti mancando però il bersaglio, nel finale la sfida non si sblocca così al triplice fischio la gara termina 0-0.

Classifica provvisoria

Salernitana 28-Empoli 27-Cittadella 26*-SPAL 26-Frosinone 24-Monza 23-Venezia 22-Lecce 21-Chievo 20*-Brescia 18-Pisa 18-Pordenone 17-Vicenza 16*-Reggiana 15*-Cremonese 15-Cosenza 13-Pescara 12-Reggina 11-Ascoli 6-Entella 5

*Una gara da recuperare

A cura di Emilio Quintieri

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.