SERIE A – Lazio-Juventus 1-1, bianconeri beffati dalla “zona” Caicedo

0

Allo stadio “Olimpico” sfida da vertice tra la Lazio e la Juventus, sfida valevole per la settima giornata di campionato. I padroni di casa, travolti, anche dalla vicenda dei tamponi, ritrovano Luis Alberto e puntano come sempre su Muriqi, panchina per Caicedo. Inizio di gara incerto, dove i bianconeri giocano di rimessa e sfiorano il gol con Cristiano Ronaldo, tiro parato da Reina. La rete è nell’aria e la realizza con Cr7 che sotto porta sfrutta l’assist di Cuadrado. I padroni di casa giocano bene, vicini al pari con il turco Muriqi che non arriva sull’assist di Milinkovic-Savic. Gli ospiti vanno ad un passo dal raddoppio con Ronaldo, miracolo di Reina che devia in corner con un colpo di reni. I biancocelesti cercano di pareggiare ma rischiano ancora, Rabiot impensierisce l’ex portiere di Napoli e Milan. Palo anche di Cristiano Ronaldo e un paio di contropiedi che non vanno a buon fine. Nel finale di gara la Lazio però va vicini al pareggio con Marusic, blocca Szezcsny, ma all’ultimo secondo arriva la solita zona Caicedo che su assist di Correa manda la palla nell’angolo per la gioia dei biancocelesti e di Simone Inzaghi. Juventus oggi davvero in crescita, ma non ha chiuso la gara e perde due punti pesanti, ancora una volta la Lazio riesce a fare punti nelle difficoltà e mostra un carattere infinito.

15′ Ronaldo (J), 95′ Caicedo (L)

LAZIO (3-5-2): Reina, Luiz Felipe, Acerbi, Radu (53′ Hoedt); Marusic, Milinkovic-Savic, Cataldi (77′ Akpa Akpro), Luis Alberto (77′ Pereira), Fares (53′ Lazzari); Correa, Muriqi (53′ Caicedo). All. S. Inzaghi

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Cuadrado, Demiral, Bonucci, Danilo; Kulusevski (76′ McKennie), Bentancur, Rabiot, Frabotta; Morata (88′ Bernardeschi), Cristiano Ronaldo (76′ Dybala). All. Pirlo

Ammoniti: Cataldi (L), Bentancur (J), Akpa Akpro (L), Cuadrado (J)

A cura di Alessandro Sacco

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.