Agnelli: “La Juve è estranea alla vicenda dell’esame di Suarez”

0

E’ in corso a Torino l’Assemblea degli azionisti della Juventus con approvazione del bilancio al 30 giugno 2020. Le perdite, come segnalato nel comunicato ufficiale, sono pari a 89,7 milioni di euro (perdita di € 39,9 milioni nell’esercizio 2018/2019). Juventus comunica inoltre di aver adottato una nuova struttura organizzativa che prevede la concentrazione delle proprie attività in due macro-strutture: l’Area Football e l’Area Business.

Il coordinamento di ciascuna area viene affidato ad un managing director a diretto riporto dell’Executive Chairman, Andrea Agnelli: Fabio Paratici, per l’Area Football, e Stefano Bertola, per l’Area Business. Giorgio Ricci continuerà a ricoprire la carica di Chief Revenue Officer; Stefano Bertola mantiene la carica pro-tempore di Chief Financial Officer nonché l’incarico di Dirigente Preposto alla redazione dei documenti contabili societari, ai sensi dell’art. 154-bis del TUF. Federico Cherubini assume la carica di Football Director a diretto riporto di Fabio Paratici, che mantiene la responsabilità diretta della prima squadra.

Il presidente della Juventus, Andrea Agnelli, ha affrontato il tema Suarez nelle risposte scritte agli azionisti in vista dell’assemblea di oggi. «Le frasi riportate non corrispondono alle telefonate, sono frutto di un racconto distorto effettuato improvvidamente da personaggi tenuti all’osservanza del segreto istruttorio. L’indagine è in corso ed è coperta dal segreto come più volte ribadito dal procuratore Cantone. La Juve è estranea alla vicenda dell’esame di Suarez, che il giocatore ha deciso di affrontare nonostante la Juve avesse già comunicato la volontà di non tesserarlo». Fonte: Il Mattino

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.