Insigne: “Osimhen? S’è messo a disposizione, mi ricorda Cavani”

0

A Parma prosegue la bella abitudine di Insigne, in gol per il terzo anno consecutivo nella partita di esordio di campionato. Dopo le reti nel 2-1 alla Lazio e nel 4-3 alla Fiorentina, quella del 2-0 al Tardini. E prosegue anche la bella abitudine di Mertens, il bomber di tutti i tempi del Napoli che riprende alla sua maniera segnando un gol e salendo ora a 126 reti totali, anche l’anno scorso fu lui a firmare la prima rete azzurra a Firenze.

GLI ELOGI A OSIMHEN

Tutti e due a segno con l’ingresso in campo di Osimhen e entrambi elogiano l’attaccante nigeriano, il colpo di mercato del Napoli, l’acquisto più costoso dell’era De Laurentiis. «Osimhen ha impressionato tutto il gruppo, quando attacca la profondità è devastante. Mi ricorda Cavani con i suoi movimenti, ci aiuterà perché ha qualcosa di diverso rispetto a me e Dries. Lui può creare spazi a noi tra le linee. Dal primo giorno che è arrivato s’è visto che era un bravo ragazzo. S’è messo a disposizione della squadra e del mister. Gli abbiamo detto di stare tranquillo: è all’inizio ed ha tante possibilità per crescere», ha detto nel dopo partita il capitano, che ieri ha festeggiato la presenza numero 350 in maglia azzurra.

«E’ vero, Osimhen può fare la differenza. Ma anche gli altri che erano in panchina la possono fare. Anche Petagna, che ha fatto una buona preparazione, può diventare importante», ha detto Mertens. Fonte: Il Mattino

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.