Nessuna gabbia per Messi, bisognerà fare attenzione a tutti

0

L’argentino sposta gli equilibri e diventa letale quando può puntarti con la palla al piede, fondamentale è non farlo girare e soprattutto fargli arrivare il minor numero possibile di palloni puliti. Come all’andata, quindi, non ci sarà una marcatura fissa e Leo verrà controllato da più uomini nella zona di campo dove si muoverà: all’andata giocò da finto centravanti dove fece fatica e nella ripresa si allargò più sulla destra e con il ritorno di Suarez da centravanti partirà da esterno destro nel retour match del Camp Nou, quindi troverà di fronte Mario Rui in prima battuta e Koulibaly quando virerà verso il centro e su quella fascia darà un contributo importante nei rientri l’esterno di attacco (Insigne o Elmas). Messi non sarà l’unico avversario molto pericoloso, temibilissimo è Suarez da centravanti che troverà in marcatura la coppia Manolas-Koulibaly e il francese Griezmann, autore del gol dell’1-1 all’andata dopo la rete iniziale di Mertens, se parte a sinistra troverà Di Lorenzo che verrà sostenuto nei raddoppi dallo spagnolo Callejon. Fonte: Il Mattino.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.