La tattica in attacco: la velocità di Mertens contro Piquè

0

La velocità di Mertens per sorprendere la difesa del Barcellona con le verticalizzazioni rapide, una delle armi del Napoli nella sfida di ritorno degli ottavi di Champions League al Camp Nou potrà essere rappresentato dalle giocate in profondità per l’attaccante belga. Dries segnò già nel match di andata con un rapido ribaltamento di fronte e una palla rubata in pressing da Zielinski che servì poi l’assist per il bomber azzurro di tutti i tempi perfetto nel tiro a giro di destro imprendibile per Ter Stegen.

Mertens proprio con quel gol agganciò Hamsik a 121 reti e ora è arrivato a quota 125. Il tridente leggero contro la linea a quattro catalana, a destra giocherà Callejon a sinistra Insigne o Elmas. Giocate strette in velocità e soprattutto giocate in verticale dei centrocampisti azzurri per provare a sorprendere la coppia centrale difensiva catalana composta da Piquè e Lenglet. Molto forte fisicamente ma che concede qualcosa su situazioni di palloni in verticale a campo scoperto. I duelli dei sue esterni azzurri saranno con i terzini Semedo e Jordi Alba molto positivi anche nella spinta. E per questo da parte degli attaccanti azzurri ci vorrà un contributo importante anche nei recuperi difensivi. Al Napoli per provare l’impresa servirà segnare almeno un gol e gli attaccanti azzurri saranno chiamati a una serata speciale. Fonte: Il Mattino

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.