Spodestare Nicchi è un’impresa titanica: Ecco chi ci ha provato invano

0
SCELTE

Un sistema consolidato, basta guardare che fine hanno fatto tutti coloro che hanno osato sfidare Nicchi sul campo elettorale: da Apricena (il primo a sfidarlo nel 2009) che era sostenuto da Borriello e Capraro (spariti arbitralmente parlando), a Robert Anthony Boggi (seconda tornata elettorale, 2012), isolato anche lui, per finire a Braschi che sosteneva Zappi (terzo sfidante, 2016). Nel frattempo, nelle nomine che sta predisponendo (con Trefoloni al Settore Tecnico ci saranno Ivaldi per il Nord, Tozzi per il centro e Celi per il Sud), le scelte avrebbero come Stella Polare non solo la meritocrazia. Non benissimo, ma neanche bene. Fonte: CdS

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.