Pedullà: “Napoli-Osimhen? Tutto alla luce del sole. E che sole”

0

Sono tante le voci e le indiscrezioni che si rincorrono riguardo il futuro di Osimhen. Nelle ultime ore sono arrivate notizie dall’Inghilterra riguardo un possibile rifiuto da parte del nigeriano alla soluzione Napoli, più propenso ad attendere novità dalla Premier League.

A ribadire la volontà di Osimhen di vestire l’azzurro è Alfredo Pedullà, giornalista di Sportitalia, con un articolo per WilliamHill.it: “Succede raramente che un calciatore sbarchi nella sua probabile città senza poi firmare alcun tipo di contratto. È quanto accaduto a Victor. Che aveva avuto un invito antecedente, stoppato dalle note vicende extracalcistiche che non gli consentirono di prendere un aereo e arrivare in Italia. Nel bel mezzo la dolorosa perdita dell’amatissimo papà, il calcio poteva anche attendere. Ma quando si è materializzato, senza che nessuno nascondesse il blitz, abbiamo avuto la netta sensazione (in fondo una conferma) che il Napoli avrebbe voluto fare tutto alla luce del sole. E che sole”.

“La città illuminata è ancora più bella e affascinante. Osimhen ha apprezzato, gradito e capito che quella sarebbe stata la soluzione migliore per una nuova esperienza. Il ragazzo dal fisico possente ha vissuto in modo totale la sua 48 ore all’ombra del Maschio Angioino. Ha dialogato con Gattuso, ha preso l’aliscafo per andare a Capri e conoscere De Laurentiis. Lì si è parlato di ingaggio, dopo aver avuto la totale conferma – gli indizi erano retrodatati – che il sì era incondizionato, alla larga da qualsiasi dubbio o perplessità”.

“Osimhen avrà il contratto che merita, con una base da tre milioni a stagione più bonus. Il giusto riconoscimento dopo una stagione – ormai archiviata – molto succosa, ricca di gol, di numeri, di giocate esplosive. È lui il nuovo che avanza, anzi potremmo dire. E’ lui il nuovo che brilla, giocare di anticipo per il Napoli è stato di fondamentale importanza per evitare l’inserimento di qualsiasi concorrenti. Soprattutto quelli inglesi. Tuttavia, ripetiamo: serve ancora un minimo di pazienza“. Fonte: TuttoMercatoWeb

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.