SERIE A, Genoa-Juventus: 1-3, Dybala, Ronaldo e Douglas Costa determinano la gara

Nel secondo tempo emergono i calciatori di classe, quelli che fanno la differenza

0

Primo tempo di marca bianconera, ma sterile. 11′, ci prova Bernardeschi, con una gran botta da fuori area. Perin, para, non senza difficoltà. 12′, Ronaldo ci prova da lontano, ma il gran tiro inquadra soltanto centralmente la porta. Perin c’è. 16′, ancora Ronaldo, ancora parata di Perin. E’ assedio Juventus fino alla mezz’ora. Squadra corta e molto aggressiva. Il Genoa interrompe il monologo avversario, con un tiro di Pinamonti soltanto al 22′. 36′, palla gol per Rabiot, che, però, conclude debolmente di testa. Perin blocca. 43′, occasione per Ronaldo, che tira un missile terra-aria da dentro l’area, ma da posizione molto laterale. Perin risponde con un notevole riflesso. Dopo questo gesto tecnico, niente di rilevante. Si conclude la prima frazione di gara.

Nel secondo tempo escono, imperiosi, eccellenti gesti tecnici. 50′, Dybala riceve palla fuori area, defilato. Aggira Berhami. Entra in area. Si sposta la palla sul mancino, evitando due avversari. E fa partire un tiro a giro radente, sul palo lungo. Perin la tocca, ma senza impedirne la corsa in fondo alla rete. 56′, ancora Ronaldo. Parte palla al piede da metà campo. E lascia partire un imparabile missile terra-aria. Che va ad infilarsi nella “tela del ragno”, alla sinistra dell’incolpevole Perin. 73′, Douglas Costa, poco fuori area, dalla posizione di centro-destra, prima si inventa un doppio passo. Poi conclude con uno stupendo sinistro a giro. Che va a spegnersi all’incrocio dei pali. Una vera e propria punizione in movimento. 76′, Pinamonti, su traversone da destra, si esibisce in un grande controllo orientato, in area. Con cui salta Cuadrado. E, poi da posizione decentrata, sulla sinistra, fa partire un bolide dal basso verso l’alto. Che “buca” Szczesny sul primo palo. La gara non dice molto altro. Il Genoa versa ancora in cattive acque. La Juventus si riporta a 4 punti di vantaggio sulla Lazio.

GENOA (3-5-2): Perin; Romero, Soumaoro, Masiello; Ghiglione (62′ Barreca), Behrami, Schone (46′ Lerager), Cassata (78′ Pandev), Sturaro (75′ Biraschi); Favilli (46′ Sanabria), Pinamonti. All. Nicola

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, De Ligt, Danilo; Bentancur, Pjanic (74′ Ramsey), Rabiot (83′ Matuidi); Bernardeschi (66′ Douglas Costa), Dybala (83′ Olivieri), Cristiano Ronaldo (74′ Higuain). All. Sarri

Marcatori: 50′ Dybala (J), 56′ Ronaldo (J), 73′ Douglas Costa (J), 76′ Pinamonti (G)

Ammoniti: Favilli (G), Schone (G), Bonucci (J), Sturaro (G), Masiello (G)

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.