SERIE A, Juventus-Lecce 4-0: determinanti Dybala, Ronaldo e Higuain

Con l'uomo in più, secondo tempo di assoluta marca bianconera

0

Primo tempo. Squadre vivaci. Lecce intraprendente nel primo quarto di gara, soprattutto con Rispoli. La Juventus risponde con Betancur e Rabiot. Episodio importante alla mezz’ora: Lucioni, da posizione di ultimo uomo, controlla male. E sulla pressione di Betacur commette fallo. Giudicato da rosso diretto, per “chiara occasione da gol”. Attenuante: era di spalle al momento del fallo commesso. Il Lecce non demorde ed attacca ancora, più volte. 40′, Ronaldo mette fuori di testa dai 5 metri dell’area piccola, da angolo. 42′, assist dello stesso Ronaldo, Bernardeschi alza sopra la traversa, sotto porta.

Secondo tempo. Non c’è più gara. Il Lecce esaurisce le energie. La Juventus preme. E pressa subito alto. 52′, da questa pressione alta scaturisce il vantaggio. Ronaldo sponda per Dybala, che pesca il “sette” dal limite. 61′: ingenuo fallo di Rossettini su Cristiano Ronaldo, in area leccese. Calcio di rigore, trasformato dallo stesso CR7. 82′: partecipa alle marcature anche il subentrato Higuain, servito in area da Ronaldo, con un pregevole colpo di tacco. 85′: De Ligt, segna di testa, su passaggio di Douglas Costa. Seconda frazione a senso unico. Ora la Juventus sale, momentaneamente, a +7 sopra la Lazio.

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Cuadrado, De Ligt, Bonucci, Matuidi; Bentancur (68′ Ramsey), Pjanic, Rabiot (51′ Douglas Costa); Bernardeschi (77′ Muratore), Dybala (77′ Higuain), Cristiano Ronaldo. All. Sarri

LECCE (3-5-1-1): Gabriel; Donati, Lucioni, Paz; Rspoli, Mancosu (72′ Barak), Tachsidis, Petriccione (46′ Rossettini) Vera (78′ Calderoni); Falco (63′ Babacar); Shakov. All. Liverani

Marcatori: 53′ Dybala, 62′ rig. Ronaldo, 83′ Higuain, 85′ De Ligt

Ammoniti: Bentancur

Espulsi: Lucioni

A cura di Alessandro Cardito

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.