Irving Lozano: il turnover, prezioso alleato?

L'attaccante messicano attende un adeguato minutaggio per rilanciarsi

0

Hirving Lozano, il grande colpo del mercato azzurro. Non essendo riusciti ad arrivare a James Rodriguez,  il Napoli decise di puntare su questo attaccante messicano, reduce da una grande stagione al PSV. Ma la Serie A, si sa, talvolta è indigesta, almeno inizialmente, anche ai grandi campioni. Tiporta TMW che dopo un inizio folgorante, gol da subentrato contro la Juventus allo Stadium, Lozano ha faticato ad ambientarsi. Forse sia in campo, che fuori. Nonostante evidenti qualità tecniche e velocità di base. Con i suoi 24 anni, in questa stagione ha disputato 28 partite, di cui 5 col PSV, per un totale di 1.460 minuti. I quali, distribuiti sulle gare giocate, denotano un minutaggio di circa 52′. Poco più di un tempo a partita. Non sono certamente i tempi di gara di un titolarissimo. In una stagione, poi, arrivata solo a 2/3 del cammino. Il buon senso dovrebbe quindi rendere quantomeno prudenti, nell’esprimere valutazioni su questo minutaggio. Sostanzialmente scarso e discontinuo. Finora condito da 2 gol in campionato; 1 in Champions; e 2 assist. Chissà che, invece, il turnover, quasi obbligato, delle prossime gare, non diventi un prezioso alleato del nostro. Le voci di mercato non mancano, soprattutto legate all’Everton del tecnico che lo ha portato in Italia. Ma Callejon è in scadenza…

 

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.