Messi: “Ci ridurremo lo stipendio del 70% per aiutare il club”

0

E’ arrivata la decisione sulla riduzione degli stipendi del Barcellona. A comunicarlo e Leo Messi, tramite il proprio profilo Instagram. La pulce annuncia il taglio del 70% degli stipendi per permettere al club blaugrana di pagare le mensilità del 100% dei dipendenti della società.

“Molto è stato scritto e detto sulla prima squadra di calcio dell’FC Barcellona per quanto riguarda gli stipendi dei giocatori durante questo periodo di stato di allarme. Prima di tutto, vogliamo chiarire che la nostra volontà è sempre stata quella di applicare una riduzione dello stipendio che riceviamo. Perché comprendiamo appieno che si tratta di una situazione eccezionale. E siamo i primi che hanno SEMPRE aiutato il club quando richiesto. Anche molte volte lo abbiamo fatto di nostra iniziativa. Altre volte che ritenevamo necessario o importante.

Per questo, non smette di sorprenderci che dall’interno del club c’erano quelli che cercavano di metterci sotto la lente d’ingrandimento e cercavano di aggiungere pressione per fare qualcosa che sapevamo sempre che avremmo fatto. In effetti, se l’accordo è stato ritardato di alcuni giorni è semplicemente perché stiamo cercando una formula per aiutare il club e anche i suoi lavoratori in questi tempi difficili.

Da parte nostra, è giunto il momento di annunciare che, oltre alla riduzione del 70% del nostro stipendio durante lo stato di allarme, forniremo anche contributi in modo che i dipendenti del club possano riscuotere il 100% del loro stipendio finché dura questa situazione.

Se non parliamo abbastanza adesso, è perché la priorità per noi era trovare soluzioni che fossero reali per aiutare il club, ma anche per coloro che non avrebbero visto questa situazione.
Non vogliamo dire addio senza inviare un saluto affettuoso e molta forza a tutti i culé che si trovano in difficoltà in questi tempi difficili. Nonché a tutti coloro che attendono pazientemente la fine di questa crisi nelle loro case. Molto presto ne usciremo e lo faremo tutti insieme.
Viva Barca e viva Catalogna!”

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.