Serie A, Genoa-Milan 1-2: Reina protagonista della sfida di Marassi

L'ex Napoli si rende protagonista di una papera nel primo tempo, ma si riscatta parando u rigore

0

Sabato 5 ottobre ore 20:45

Genoa-Milan 1-2 Schone (G) 41′, Hernandez (M) 51′, Kessie (M) rig. 57′

GENOA (3-1-4-2): Radu, Romero, Zapata, Criscito (Biraschi 11′), Radovanovic, Ghiglione, Schone, Lerager (Pandev 88′), Pajac, Kouame, Pinamonti (Favilli 73′). A disposizione: Marchetti, jandrei, Ankersen, Biraschi, Cassata, El Yamiq, Favilli, Goldaniga, Jagiello, Pandev, Sanabria, Saponara. Allenatore: Andreazzoli.

MILAN (4-3-3): Reina, Hernandez, Romagnoli, Duarte, Calabria, Kessie, Biglia, Calhanoglu (Paquetà 46′), Bonaventura (Conti 81′), Suso, Piatek (Leao 46′). A disposizione: A. Donnarumma, Bennacer, Borini, Castillejo, Conti, Gabbia, Krunic, Leao, Paquetà, Rebic, Rodriguez. Allenatore: Giampaolo.

Arbitro: Mariani.

Ammoniti: Zapata (G) 23′, Calabria (M) 43′, Biglia (M) 62′, Lerager (G) 64′, Schone (G) 67′, Pauetà (M) 84′, Romero (G) 88′.

Espulsi: Saponara (G) 45’+2′ (dalla panchina), Biraschi (G) 56′, Calabria (M) 79′, Castillejo (M) 94′ (dalla panchina).

Note: recupero p.t. 2′, recupero s.t. 7′.

Verrà osservato un minuto di silenzio per la scomparsa del Presidente del Sassuolo Giorgio Squinzi.

Primo tempo. Il primo brivido arriva al 7′ col destro di Lerager bloccato in due tempi da Reina dopo un errore difensivo rossonero, il ritmo non è altissimo col Genoa che prova ad attaccare mentre il Milan fatica a trovare il varco giusto. Al 24′ Suso ci prova direttamente su punizione ma Radu respinge di pugno, al 37′ Ghiglione si accentra dalla destra e calcia ma Reina respinge in corner. Passano 2 minuti ed è il turno di Pajac che dalla sinistra si incunea in area e calcia ma il portiere rossonero fa buona guardia, al 41′ il match si sblocca col calcio di punizione di Schone ma Reina si rende protagonista di una clamorosa papera. Nel recupero Romero di testa sfiora il raddoppio da due passi così si va a riposo sull’1-0 per il Grifone.

Secondo tempo. Nella ripresa sugli sviluppi di un piazzato Duarte calcia a botta sicura ma l’ex rossonero Zapata salva i suoi respingendo col corpo, al 51′ arriva il pareggio del Diavolo con Hernandez che entra in area in velocità e beffa Radu sul primo palo. Al 56′ Mariani assegna un rigore al Milan per un fallo di mano di Biraschi espellendo il difensore rossoblu, dal dischetto parte Kessie che spiazza Radu per il vantaggio del Diavolo. Al 67′ Leao supera con una magia in area il diretto marcatore ma Radu respinge il sinistro a incrociare dell’ex Lille, al 79′ Mariani ristabilisce la parità numerica col secondo giallo all’indirizzo di Calabria. Nel recupero Mariani assegna un penalty al Genoa per un contatto molto dubbio tra Reina e Kouame, ma l’ex Napoli ipnotizza Schone salvando il Milan per la vittoria finale dei rossoneri.

Classifica provvisoria: evidenziate le squadre con una gara in più

Inter 18-Juventus 16-Atalanta 13-Napoli 12-Roma 11-Lazio 10-Cagliari 10-Torino 9-Verona 9Parma 9Milan 9-Bologna 8-Fiorentina 8-Udinese 7-Sassuolo 6*-Brescia 6*-Lecce 6-SPAL 6-Genoa 5Sampdoria 3

*Una gara da recuperare

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.