Liga: Il Real Madrid resta in vetta, torna al goal anche James

0

Sabato 5 ottobre ore 13:00

Leganés-Levante           1-2 Roger (LEV) rig. 45’+2′, Campana (LEV) 49′, Braithwaite (LEG) 76′

Ore 16:00

Real Madrid-Granada 4-2 Benzema (R) 2′, Hazard (R) 45’+1′, Modric (R) 61′, Machis (G) rig. 69′, Duarte (G) 77′, J. Rodriguez (R) 92′

Ore 18:30

Valencia-Alavés              2-1 M. Gomez (V) 27′, Parejo (V) rig. 80′ , L. Perez (A) 90′

Ore 21:00

Osasuna-Villarreal        2-1 Torres (V) 5′, Roncaglia (O) 46′, Avila (O) 79′

 

Leganés-Levante. Gli ospiti provano a imporre il proprio ritmo sin dalle prime battute, entrambe le squadre coprono bene gli spazi senza concedere molto. Per vedere un’occasione dobbiamo aspettare il 26′ col tentativo largo di poco di Campana, nel finale di tempo l’arbitro assegna un penalty al Levante che Roger trasforma chiudendo il primo tempo sull’1-0 ospite. Nella ripresa Campana sigla il raddoppio valenciano con un preciso tiro nell’angolino, la reazione dei pepineros arriva al 76′ col solito Braithwaite che accorcia le distanze ma al triplice fischio il Levante espugna il Butarque.

 

Real Madrid-Granada. Già al 2′ la gara si sblocca con la rete di Karim Benzema che dal cuore dell’area non perdona, il Real controlla il match senza concedere nulla mentre il Granada prova a colpire in contropiede. Al 25′ Ramos di testa manca il goal di un niente, al 34′ Modric calcia a giro da fuori mancando lo specchio di pochissimo. Nel finale di tempo Eden Hazard raddoppia le marcature chiudendo la prima frazione. Nei secondi 45 minuti continua il forcing blanco e al 61′ Modric realizza il tris merengue con un tiro dal fuori imparabile, al 69′ il Granada prova a riaprire il match col penalty trasformato da Machis. Al 77′ gli ospiti accorciano le distanze con Duarte che sfrutta un pallone vagante sigando il 3-2, nel finale però James Rodriguez cala il poker merengue chiudendo la contesa sul 4-2 madridista.

 

Valencia-Alavés. La prima palla-goal arriva al 6′ col tiro a giro di Lucas Perez largo di un soffio, i padroni di casa provano ad alzare il ritmo e al 27′ sbloccano il punteggio col tiro nell’angolino di Maxi Gomez. Nel finale di tempo Rodrigo cerca il raddoppio con un tocco sotto misura clamorosamente sul fondo così si va a riposo sull’1-0 valenciano. Nella seconda frazione Parejo cerca il goal con un siluro direttamente su calcio di punizione alto di un niente, il forcing del Valencia si fa sempre più evidente e all’80’ l’arbitro assegna un penalty alla formazione di casa che Parejo trasforma siglando il definitivo 2-0. Nel finale arriva il goal di Lucas Perez che accorcia le distanze ma al triplice fischio il Valencia conquista i 3 punti.

 

Osasuna-Villarreal. La gara si sblocca già al 5′ col tiro dall’interno dell’area di Pau Torres che si insacca nell’angolino, al 19′ Adrian supera il diretto marcatore e calcia verso il palo lontano mancando il bersaglio. Al 30′ Torres cerca la doppietta con un colpo di testa largo di poco sugli sviluppi di un corner, nel finale di tempo non arriva il pareggio dei padroni di casa così si va a riposo sull’1-0 ospite. Nei secondi 45 minuti arriva il pareggio dei padroni di casa col missile dalla media distanza di Roncaglia che insacca la sfera sotto al sette, col passare dei minuti non arriva la reazione ospite così i padroni di casa continuano ad attaccare. Al 79′ l’Osasuna ribalta il match col tiro dal limite di Avila che sfrutta un batti e ribatti per firmare il definitivo 2-1.

 

 

Classifica provvisoria: evidenziate le squadre con una gara in meno

Real Madrid 18-Granada 14-Atletico Madrid 14-Barcellona 13Real Sociedad 13-Siviglia 13Athletic Bilbao 12-Valencia 12-Villarreal 11-Levante 11-Osasuna 11-Eibar 9-Valladolid 9-Betis 9-Alavés 8-Getafe 7Celta Vigo 6Espanyol 5-Mallorca 4-Leganés 2

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.