Serie A: L’Atalanta consolida il terzo posto in classifica

I bergamaschi espugnano il Mapei Stadium calando il poker

0

Sabato 28 settembre ore 20:45

Sassuolo-Atalanta 1-4 Gomez (A) 6′ 29′, Gosens (A) 13′, Zapata (A) 35′, Defrl (S) 61′.

SASSUOLO (4-3-3): Consigli, Toljan, Chiriches, Ferrari, Peluso (Tripaldelli 46′), Duncan (Magnanelli 82′), Obiang, Bourabia (Traore 46′), Boga, Berardi, Defrel. A disposizione: Pegolo, Caputo, Kyriakopoulos, Locatelli, Magnanelli, Mazzitelli, Muldur, Raspadori, Romagna, Marlon, Traore, Tripaldelli. Allenatore: De Zerbi.

ATALANTA (3-4-2-1): Sportiello, Djimsiti, Masiello, Toloi, Hateboer, Pasalic, Freuler, Gosens (Arana 61′), Ilicic, Gomez (Malinovsky 72′), Zapata (Barrow 75′). A disposizione: Rossi, Gollini, Arana, Barrow, Castagne, De Roon, Ibanez, Kjaer, Malinovsky, Palomino. Allenatore: Gasperini.

Arbitro: Valeri.

Ammoniti: Berardi (S) 33′, Ferrari (S) 44′, Toloi (A) 70′, Malinovsky (A) 87′

Note: recupero p.t. 2′, recupero s.t. 4′.

Primo tempo. La Dea amministra il possesso palla sin dalle prime battute e al 6′ sblocca il punteggio col Papu Gomez che dopo aver superato in dribbling 3 avversari deposita sotto al sette, al 13′ arriva il raddoppio nerazzurro con la rete di Gosens che da due passi raccoglie un pallone vagante trafiggendo Consigli. L’Atalanta continua ad attaccare e al 25′ Zapata solo davanti al portiere manca il terzo goal centrando il portiere avversario, passano 4 minuti e i bergamaschi realizzano il 3-0 con la doppietta del Papu Gomez che chiude un bellissimo uno-due con Zapata depositando la palla in rete. I ragazzi del Gasp stanno massacrando i neroverdi e al 35′ Duvan Zapata di testa cala il poker sul cross di Hateboer così al duplice fischio si va a riposo sul 4-0 bergamasco.

Secondo tempo. Nella ripresa i padroni di casa provano a reagire alzando il ritmo e al 59′ Berardi calcia a giro col mancino da fuori ma Sportiello respinge di pugno, al 62′ Defrel lascia partire un siluro che si insacca sotto al sette col mancino. Passano 3 minuti e Duncan dalla media distanza sfiora il palo con una bordata, al 79′ Berardi cerca gloria personale col mancino da fuori sugli sviluppi di un corner ma Sportiello non si lascia sorprendere. All’84’ la Dea sfiora il quinto goal col tap-in fallito da Barrow così al triplice fischio l’Atalanta conquista la vittoria consolidando il terzo posto in classifica.

Classifica provvisoria: evidenziate le squadre con una gara in più

Inter 18-Juventus 16Atalanta 13-Cagliari 9-Torino 9-Napoli 9-Roma 8-Bologna 8-Lazio 7-Milan 6-Sassuolo 6-Brescia 6-Parma 6-Lecce 6-Fiorentina 5-Verona 5-Genoa 5-Udinese 4-SPAL 3-Sampdoria 3

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.