Giuntoli ora può pensare ai rinnovi: Milik e Zielinski in primis

Il DS azzurro lavora ai rinnovi dei calciatori azzurri

0
APPUNTAMENTI

Eh sì, per Giuntoli e il suo instancabile braccio destro Pompilio, gli impegni si inseguono. C’è fretta, in particolare per chiudere il rinnovo di Maksimovic, il cui contratto scade nel 2021 e che quindi l’estate prossima rischia di andar via a prezzo di saldo. L’accordo sarebbe davvero a un passo e dovrebbe portarlo al prolungamento almeno fino al 2023. Tutto praticamente fatto per l’altro difensore centrale, ovvero Luperto: passa dai 400 mila della scorsa stagione a circa 800 mila euro del prossimo accordo. Che gli avvocati del club azzurro stanno già definendo nei dettagli. C’è un altro tavolo aperto da tempo ed è quello con Piotr Zielinski: Bolek, il suo manager, nei blitz di primavera aveva strappato diversi sì alle sue richieste. E la fumata bianca sembrava davvero imminente: in effetti, non pare ci siano intoppi all’annuncio anche se l’unico nodo riguarda la clausola. Quella attuale è di 65 milioni di euro che il manager del polacco non vuole ritoccare. Il Napoli vorrebbe cancellarla e in alternativa alzarla a 90 milioni. Ed è l’unico punto su cui l’intesa non è totale. Anche il rinnovo di Milik è sul tavolo: ha ancora due anni di contratto e anche qui c’è la volontà del club di prolungare, sia pure non alle cifre ipotizzate dagli agenti del polacco.

Fonte: Il Mattino

 

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.