Serie A: Lazio-Roma è il derby dei pali, 5 legni colpiti nei primi 27′

Primi minuti a ritmi altissimi con azioni da una parte e dall'altra

0

Domenica 1 settembre ore 18:00

Lazio-Roma 0-1 Kolarov (R) rig. 17′

LAZIO (3-5-2): Stakosha, Luiz Felipe (Bastos 40′), Acerbi, Radu, Lazzari, Milinkovic-Savic, Leiva, Luis Alberto, Lulic, Correa, Immobile. A disposizione: Proto, Guerrieri, Bastos, Vavro, Patric, Cataldi, Marusic, Parolo, Berisha, Jony, Caicedo, Adekanye. Allenatore: Inzaghi.

ROMA (4-2-3-1): Pau Lopez, Florenzi, Mancini, Fazio, Kolarov, Cristante, Pellegrini, Zaniolo, Under, Kluivert, Dzeko. A disposizione: Mirante, Fuzato, Santon, Mert Cetin, Smalling, Juan Jesus, Pastore, Diawara, Veretout, Antonucci, Kluivert, Schick. Allenatore: Fonseca.

Arbitro: Giuda.

Ammoniti: Luiz Felipe (L) 26′, Zaniolo (R) 31′

Note: recupero p.t. 2′.

Primo tempo. Passano appena 2 minuti e Lucas Leiva lascia partire una rasoiata a botta sicura dai 20 metri centrando il palo, la replica giallorossa arriva due minuti più tardi col legno colpito anche da Zaniolo col mancino dal limite. La gara è molto intensa e al 7′ Milinkovic-Savic impegna Pau Lopez con l’esterno destro da fuori, al 16′ Dzeko crossa trovando il colpo di braccio di Milinkovic-Savic così Guida assegna un penalty alla Roma. Prende la rincorsa dagli undici metri Kolarov che spiazza Strakosha con un perfetto mancino sotto al sette, al 21′ Immobile di testa cerca l’angolino sfiorando il palo. Al 24′ Immobile lanciato in area calcia al volo a tu per tu col portiere colpendo il palo, passano 30 secondi e anche Correa colpisce un palo con un tiro a giro incredibile. Al 27′ Zaniolo colpisce il quinto palo del match (secondo personale) con una fucilata mancina da fuori area, la Lazio continua ad attaccare alla ricerca del pareggio ma al duplice fischio si va a riposo sull’1-0 romanista.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.