Le ambizioni si misureranno anche sulla panchina, ecco il Napoli due (Grafico)

0

L’altro Napoli –  Nelle alternative che dovranno consentire – attraverso i cambi – di non avvertire disagi, né di scorgere handicap tecnici: la porta è un sagrato, una sorta di luogo sacro, consegnato nelle mani di Ospina o in quelle di Karnezis, completamento di un terzetto di spessore, di qualità e d’esperienza. Ma c’è abbondanza e varietà anche sulle corsie: Malcuit può stare a destra o anche a sinistra e Toljan resta nel cono di luce del mercato, eventualmente, con la sua versatilità. I centrali sono stati eruditi anche, nel caso, per la difesa a tre e mezzo, come sanno Maksimovic e Luperto ma anche Chiriches. E’ illegittimo considerare Callejon una «riserva», lo raccontano i suoi sei anni napoletani su rendimenti mai banali, anzi sempre eccezionali, e Mertens rientra tra i valori aggiunti d’un club che punta – anche in scadenza – su questo attaccante che sa segnare, produrre assist e dispensare pillole di saggezza comportamentale.  fonte: Cds

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.