ESCLUSIVA – A. Colli (d.g. Genoa Women): “La squadra ha trovato il cambio di passo e vuole conservare la categoria”

All'interno l'intervista al d.g. del club ligure femminile

0

Non solo la serie A femminile è diventata avvincente per il trio di testa che si gioca lo scudetto, ma anche la cadetteria ha mille motivi per poterla seguire fino alla fine. Non solo l’Inter, ma anche altre compagini si stanno mettendo in evidenza. Il Genoa Women, dopo un inizio non semplici con infortuni e la conoscenza della categoria, vuol dire la sua nel finale di stagione. Di questo ma anche altri argomenti ilnapolionline.com ne ha parlato con il d.g. del club ligure Alessandro Colli.

Nelle ultime due partite avete tenuto la porta inviolata, con 4 punti conquistati. Cos’è cambiato a tuo avviso nella squadra? “Intanto ti ringrazio per gli auguri per il nuovo incarico di d.g. del Genoa Women, una responsabilità che mi affascina e un’avventura che mi rende felice. Sulla squadra dico che due sono i fattori che hanno inciso. La consapevolezza dei propri mezzi e aver ritrovato il fattore psicologico. A Ravenna un successo davvero inatteso e per questo ancora più bello, senza contare anche il pari contro il Mozzecane, altra compagine che è nelle prime posizioni della classifica. Dobbiamo proseguire su questa strada per conservare la categoria”.

Oltre all’Inter, prossimo vostro avversario, quali altre squadre ti hanno sorpreso in campionato? “Domenica abbiamo voglia di riscattare i due 0-6 subiti tra Coppa Italia e campionato, perciò c’è la giusta determinazione. Sappiamo che di fronte c’è una compagine di assoluto valore, ma vorremmo ripetere le ultime prestazione e bloccarle sarebbe per noi motivo di orgoglio. Sulle altre squadre della cadetteria, direi il Ravenna che ha una rosa molto competitiva e la stessa Roma femminile”.

A tuo avviso chi vedi come calciatrici forti che possono far bene in futuro anche in serie A? “Quest’anno è un campionato molto interessante anche perché come hai detto tu ci sono diverse calciatrici che si stanno mettendo in evidenza. Dell’Inter ad esempio Regazzoli, Santi e  Marinelli. Del Ravenna Cimatti e Burbassi e infine nella Roma femminile la canadese Kovacevic e Visentin. Essendoci ancora un intero girone di ritorno possono esserci ancora tante calciatrici che si possono mettere in evidenza e perciò ancora più bello da vedere”.

Per la conquista dello scudetto in serie A hi tra Juventus, Fiorentina e Milan vedi come possibili vincitrice del campionato? “A mio avviso per la completezza dell’organico la squadra mia favorita è la Fiorentina. Esprime anche un calcio piacevole da vedere, però anche le altre due hanno le caratteristiche per poter vincere il campionato. La Juventus è campione in carica e quindi ha nella solidità il suo punto di forza, mentre il Milan ha ottime individualità che in qualsiasi momento può far gol alle avversarie. Anche in questo caso c’è molta incertezza e fare previsioni non è semplice”.

Infine come tu sai seguiamo anche il Napoli femminile di mister Geppino Marino. Per i play-off quali avversarie le azzurre dovranno stare attente per conquistare la promozione in B? “Il Napoli femminile ha costruito un organico di assoluto valore, con elementi forti e che possono giocarsela con tutte. Sulle possibili avversarie direi tre nomi. La Riozzese, compagine lombarda, il San Marino e la Novese. Mi auguro e ne sono certo che la squadra di Marino possa conquistare la promozione, però queste tre compagini sono da tenere in grande considerazione”.

 

 

 

 

 

 

 

Intervista a cura di Alessandro Sacco

RIPRODUZIONE RISERVATA ®

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.