I nero-verdi vittime preferite di Lorenzo Insigne

0

 

In nove partite, Insigne ha già segnato quattro al Sassuolo, due in meno rispetto al suo record di sei contro Torino, Milan, Fiorentina ed Empoli. Non c’è un solo gol brutto o casuale, sono quattro perle che attraversano la carriera, gli anni, le stagioni, le esperienze. Il primo è arrivato in Serie B, al Pescara, con Zeman in panchina ed Immobile e Verratti al suo fianco. Era il 3 marzo 2012, Insigne segnò su assist di Sansovini (finì 3-2) con un taglio in area da centravanti esperto: stop di petto e destro al volo imparabile. Con la maglia del Napoli tre reti simili, tutte col classico tiro a giro: nel 2014 sfuggendo alla marcatura di Cannavaro (al Mapei), nel 2016 accentrandosi da sinistra, il 7 ottobre scorso ripetendosi in fotocopia e chissà che forma avrà il prossimo, di capolavoro. Fonte: CdS

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.