Liga: Barça primo a +5, mentre il Real viene sommerso di fischi al Bernabeu!

Messi trascina i blaugrana, mentre i blancos iniziano malissimo il 2019

0

Domenica 6 gennaio ore 12:00

Eibar-Villarreal                          0-0

Ore 16:15

Siviglia-Atletico Madrid         1-1 Ben Yedder (S) 37′, Griezmann (A) 45′

Ore 18:30

Real Madrid-Real Sociedad 0-2 W. Jose (RS) rig. 3′, Pardo (RS) 83′

Ore 20:45

Getafe-Barcellona                    1-2Messi (B) 20′, L. Suarez (B) 39′, Mata (G) 43′

 

Eibar-Villarreal. Gli armeros ad Ipurùa proveranno a far valere il fattore campo per rientrare nella lotta per un posto europeo, mentre il Submarino Amarillo impegnato nella lotta salvezza proverà in tutti i modi ad espugnare la casa dell’Eibar. Il primo squillo arriva al 7′ col tiro a incrociare di Orellana sul quale Asenjo si supera in tuffo, la replica del Villarreal arriva al 19′ col tentativo dal cuore dell’area di Gerard Moreno largo di un soffio. Col passare dei minuti entrambe le squadre faticano a trovare il varco giusto così per vedere un’occasione degna di nota dobbiamo aspettare il tiro a lato di poco di Alfonso al 32′, nel finale di tempo nessuna delle due squadre sblocca il punteggio così si va a riposo sullo 0-0. Nel secondo tempo Charles cerca il vantaggio per gli armeros con un tiro dal limite respinto da una grande parata di Asenjo, al 53′ sul capovolgimento di fronte replica il Sottomarino Giallo con Santi Cazorla ma Riesgo compie un miracolo sull’ex Arsenal. Al 60′ è il turno di Ivan Ramis cercare gloria personale ma il giocatore di casa di testa manca di pochissimo il bersaglio, nel finale entrambe le squadre cercano il vantaggio e all’88’ Bacca si divora il goal centrando in pieno Riesgo da due passi così la sfida di Ipurùa termina senza reti.

 

 

Siviglia-Atletico Madrid. Gli andalusi al Sanchez-Pizjuàn cercano la vittoria per portarsi momentaneamente a -2 dal Barça capolista, mentre i colchoneros non intendono perdere questo delicato scontro diretto se vogliono alimentare le speranze al titolo. Il Siviglia prova a gestire il possesso palla sin dalle prime battute faticando a trovare la via del goal, l’Atleti però concede pochissimo e al 27′ cerca il vantaggio col sinistro a giro di Griezmann bloccato in volo da Vaclik. Al 36′ André Silva si accentra e calcia di potenza col destro colpendo il palo a portiere battuto, passano pochi secondi e sullo sviluppo dell’azione Ben Yedder sblocca il match con una zampata mancina dall’interno dell’area piccola. Il Siviglia è scatenato e al 39′ André Silva serve alla perfezione ancora Ben Yedder che fallisce la doppietta fermato dall’ottimo Oblak, nel finale arriva il pareggio colchonero con la punizione magistrale di Antoine Griezmann che chiude il primo tempo sull’1-1. Nella ripresa Saùl Niguez cerca gloria personale con un sinistro a incrociare da posizione defilata ma Vaclik respinge col piede, la replica andalusa arriva al 52′ col sinistro a giro dal limite di Sarabia bloccato da Oblak. La gara è molto vivace e al 69′ Ben Yedder con un mancino a botta sicura incrocia sfiorando il palo a portiere battuto, all’82’ Griezmann servito solo davanti al portiere si divora la doppietta centrando Vaclik. Passano 3 minuti e Gnagnon lascia partire un sinistro a giro angolatissimo ma Oblak con un autentico miracolo salva i colchoneros chiudendo la sfida sull’1-1.

 

Real Madrid-Real Sociedad. Le merengus tornano al Bernabeu col titolo di Campioni del Mondo conquistato ad Abu Dhabi cercando l’imposizione interna per accorciare in classifica sulle prime, mentre i baschi in lotta per la salvezza proveranno ad iniziare con un’impresa questo 2019. Passano appena 2 minuti e l’arbitro assegna un rigore in favore degli azulblancos che William José trasforma con un tiro forte e centrale, la replica blanca arriva al 10′ col sinistro a botta sicura di Benzema dall’interno dell’area largo di pochissimo. Le merengues gestiscono la sfera alla ricerca del pari e al 23′ Modric ci prova con una rasoiata dal limite ma Rulli in tuffo nega la gioia del goal al croato, col passare dei minuti il Real schiaccia gli avversari nella propria trequarti e al 45′ Lucas Vazquez colpisce il palo con un tiro-cross molto insidioso che chiude la prima frazione sull’1-0 basco tra i fischi di tutto il Bernabeu. Nei secondi 45 minuti sugli sviluppi di un corner Varane sovrasta tutti in area e di testa costringe Rulli al super intervento, sul capovolgimento di fronte Oyarzabal parte in contropiede e appena entrato in area lascia partire un missile che Courtois disinnesca con una grande parata. Al 61′ il Real resta in 10 per l’espulsione di Lucas Vazquez che riceve il secondo giallo a seguito di un intervento in ritardo su Merino, passano 5 minuti e Sergio Ramos colpisce in area a botta sicura ma il capitano merengue viene fermato ancora una volta da un Rulli eccezionale. All’83’ però sugli sviluppi di un contropiede arriva il raddoppio basco col colpo di testa di Ruben Pardo sul perfetto suggerimento di William José, dopo 3 minuti di recupero arriva il triplice fischio che sancisce l’impresa della Real Sociedad mentre i blancos escono sommersi dai fischi del pubblico madridista.

 

Getafe-Barcellona. I madrileni al Coliseum Alfonso Perez cercano la vittoria per restare in scia delle avversarie in lotta per un posto in Europa, mentre i blaugrana visti i risultati delle rivali puntano solo alla vittoria per restare saldamente al comando della Liga. In avvio entrambe le squadre provano a gestire la sfera e al 9′ i madrileni sbloccano il punteggio col tiro al volo di Mata ma l’arbitro annulla per una spinta in area di Angel su Lenglet, al 20′ però a seguito di uno svarione difensivo del Getafe Messi sbuca alle spalle di tutti e dopo aver superato Soria in uscita deposita in rete col mancino. Al 26′ Jordi Alba riceve una splendida palla da Messi e serve Pique nel cuore dell’area ma il tiro del centrale spagnolo viene respinto da un miracolo di Soria, al 39′ arriva il raddoppio azulgrana col destro al volo di Luis Suarez da fuori area sugli sviluppi di un piazzato. Passano 4 minuti e i madrileni accorciano le distanze col tap-in vincente di Mata sul cross di Angel chiudendo così il primo tempo sul 2-1 catalano. Nella ripresa Angel sfiora subito il pareggio con un destro a incrociare a lato di un soffio, al 54′ replica il Barça col destro al volo di Messi ma Soria ferma l’argentino con un ottimo intervento. Passano 5 minuti e sugli sviluppi di un corner Cabrera sovrasta tutti di testa colpendo a botta sicura ma Ter Stegen sventa la minaccia, continua il forcing madrileno e al 67′ Mata semina il panico nella difesa blaugrana ma dopo aver superato Ter Stegen calcia incredibilmente fuori a porta vuota. Al 75′ Dembelé parte in velocità e serve Messi solo davanti al portiere ma il 10 ospite spreca tutto centrando Soria, nel finale non arriva il pareggio del Getafe così i catalani si aggiudicano la contesa portandosi a +5 sull’Atleti secondo.

 

 

Classifica provvisoria: evidenziate le squadre con una gara in meno

Barcellona 40-Atletico Madrid 35-Siviglia 33-Alavés 31-Real Madrid 30-Betis 26-Getafe 25-Espanyol 24-Girona 23-Levante 23-Real Sociedad 22-Valencia 22-Eibar 22-Celta Vigo 21-Valladolid 21-Leganés 19-Villarreal 17-Athletic Bilbao 16-Rayo Vallecano 16-Huesca 11

 

A cura di Emilio Quintieri

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.