Liga: L’Alavés vede la Champions, il Rayo insegue la salvezza!

Medran riapre i giochi in basso alla Liga, mentre i baschi superano il Real

0

Sabato 5 gennaio ore 13:00

Valladolid-Rayo Vallecano 0-1 Medran (R) 1′

Ore 16:15

Alavés-Valencia                        2-1 Parejo (V) 14′, Baston (A) 21′, Pina (A) 45’+2′

 

Valladolid-Rayo Vallecano. I padroni di casa in lotta per un posto in Europa League cercano la vittoria, mentre gli ospiti penultimi in classifica proveranno a sbancare la casa albivioletas per riaprire il discorso salvezza. Passano appena 30 secondi e il Rayo sblocca il match col destro a giro di Medran a seguito di una bellissima azione tutta di prima, dopo il goal subito il Valladolid prova a rientrare in partita all’11’ ma il tiro da fuori di Oscar Plano si spegne sul fondo. Il Vallecano si limita a coprire gli spazi per colpire in contropiede mentre i padroni di casa provano a gestire il possesso palla, nel finale di tempo gli albivioletas cercano il pari col tentativo ravvicinato di Unal ma Dimitrievski compie un autentico miracolo in tuffo chiudendo il primo tempo sull’1-0 ospite. Nel secondo tempo continua il forcing del Valladoid con la rasoiata di Keko ma il portiere del Rayo è attento anche questa volta, al 73′ è il turno di Bebe ma anche il siluro dalla distanza del giocatore di casa non è abbastanza preciso. Nel finale l’arbitro assegna un rigore al Valladolid ma Dimitrievski ipnotizza Michel chiudendo così la sfida con la vittoria del Rayo Vallecano che riapre tutto in basso alla classifica.

 

Alavés-Valencia. I padroni di casa al Mendizorrotza proveranno a conquistare i 3 punti per rimanere a ridosso della zona Champions, mentre i valenciani in lotta per un posto in Europa League cercano il colpaccio esterno. Gli ospiti provano a gestire il possesso palla sin dalle prime battute e al 14′ sbloccano il punteggio col calcio di punizione dello specialista Parejo che supera la barriera col destro insaccando la sfera sotto l’incrocio, passano 7 minuti e l’Alavés pareggia i conti col tiro a botta sicura dal cuore dell’area di rigore di Baston sugli sviluppi di un corner. I valenciani cercano il nuovo vantaggio col destro a incrociare di Rodrigo ma l’attaccante spagnolo manca il bersaglio di poco, nel recupero però l’Alavés completa la rimonta portandosi in vantaggio col mancino di Pina dopo la sponda di Laguardia così si va a riposo sul 2-1 per i padroni di casa. Nei secondi 45 minuti i ragazzi di Marcelino provano a recuperare lo svantaggio amministrando il pallone mentre l’Alavés prova a colpire negli spazi, al 56′ Ibai supera un avversario con un gioco di prestigio e da fuori incrocia col destro ma Neto blocca a terra. Col passare dei minuti il Valencia fatica a rendersi pericoloso mentre l’Alavés gioca col cronometro, nel finale Batshuayi lanciato in campo aperto solo davanti al portiere si divora il pareggio calciando malissimo chiudendo così la sfida del Mendizorrotza con la vittoria dei padroni di casa che si portano momentaneamente al quarto posto.

 

 

Classifica provvisoria: evidenziate le squadre con una gara in più

Barcellona 37-Atletico Madrid 34-Siviglia 32-Alavés 31-Real Madrid 30-Betis 26-Getafe 25-Espanyol 24Girona 23Levante 23-Valencia 22-Celta Vigo 21-Valladolid 21-Eibar 21-Real Sociedad 19-Leganés 19-Villarreal 16-Athletic Bilbao 16-Rayo Vallecano 16-Huesca 8

 

A cura di Emilio Quintieri

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.