Serie B: Un pareggio che scontenta tutti quello tra Livorno e Padova!

All'Armando Picchi entrambe le squadre perdono punti preziosi

0

Domenica 30 dicembre ore 18:00

Livorno-Padova 1-1 Clemenza (P) 45’+2′, Diamanti (L) rig. 76′

LIVORNO (3-4-3): Mazzoni, Di Gennaro, Dainelli (Gonnelli 37′), Bogdan, Valiani, Agazzi, Luci, Iapichino (Porcin 73′), Diamanti, Raicevic (Murilo 65′), Giannetti. A disposizione: Zima, Romboli, Porcino, Maicon, Pedrelli, Gasbarro, Marie-Sainte, Gonnelli, Bruno, Rocca, Canessa, Murilo. Allenatore: Roberto Breda.

PADOVA (4-4-2): Merelli, Cappelletti, Capelli (Contessa 34′), Trevisan, Ceccaroni, Broh, Mazzocco, Pulzetti, Clemenza (Zambataro 83′) , Marcndella (Cisco 70′), Bonazzoli. A disposizione: Perisan, Favaro, Zambataro, Vogliacco, Contessa, Salviato, Berlingheri, Chinellato, Cisco, Minesso, Capello. Allenatore: Pierpaolo Bisoli.

Arbitro: Aleandro Di Paolo.

Ammoniti: Contessa (P) 36′, Cappelletti (P) 53′, Trevisan (P) 68′, Diamanti (L) 72′, Gonnelli (L) 81′, Murilo (L) 94′.

Note: recupero p.t. 2′, recupero s.t. 5′.

Primo tempo. I toscani dopo la bella vittoria sul campo del Carpi per 4-1 cercano continuità per inseguire la salvezza, mentre i veneti fanalino di coda della B non intendono perdere altro terreno nei confronti delle dirette concorrenti. Il primo brivido del match arriva al 3′ col sinistro da fuori del solito Diamanti che impegna Merelli, i ritmi di gioco non sono elevatissimi con entrambe le squadre molto attente a chiudere tutti gli spazi. Al 22′ arriva la replica padovana con sinistro violento di Clemenza ma Mazzoni in tuffo respinge con la punta delle dita, il Padova prova ad alzare il ritmo e al 30′ Cappelletti ci prova con una spettacolare rovesciata ma Mazzoni devia concedendo un corner. Nel finale di tempo Diamanti direttamente su punizione lascia partire una parabola mancina che termina contro la traversa, nel recupero però il Padova sblocca la contesa col sinistro dai 25 metri di Clemenza che s’insacca in rete chiudendo il primo tempo sull’1-0 veneto.

Secondo tempo. Nella ripresa il Livorno prova ad alzare il baricentro alla ricerca del pareggio e al 55′ ancora Diamanti pericoloso con una sassata mancina sulla quale Merelli deve superarsi in tuffo, col passare dei minuti i livornesi provano ad abbattere il muro difensivo veneto e al 75′ ci conquistano un rigore che lo specialista Diamanti trasforma spiazzando Merelli. Entrambe le squadre provano ad attaccare alla ricerca del goal-vittoria e all’83’ Cappelletti direttamente su punizione impegna Mazzoni con una rasoiata a fil di palo, nel finale i toscani provano l’assedio finale ma la difesa ospite regge l’urto così al triplice fischio il punteggio è 1-1 con entrambe le squadra scontente dell’esito del match visto che erano obbligate a vincere per riaprire i giochi in basso alla cadetteria.

Classifica provvisoria: evidenziate le squadre con una gara in meno

Palermo 37-Brescia 32-Pescara 32-Verona 30-Lecce 29-Benevento 29-Cittadella 26-Perugia 26-Spezia 25-Ascoli 24-Salernitana 24-Cremonese 22-Venezia 21-Cosenza 19*-Carpi 17-Livorno 15-Foggia(-8) 13-Crotone 13-Padova 12

*RIPOSA

A cura di Emilio Quintieri

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.