Liga: André Silva porta in vetta il Siviglia, mentre Stuani regala al Girona il derby catalano!

L'ex Milan segna il goal vittoria che vale il primato in solitaria

0

Domenica 25 novembre ore 12:00

Athletic Bilbao-Getafe 1-1 Nolaskoain (A) 67′, Mata (G) 77′

Ore 16:15

Siviglia-Valladolid        1-0 A. Silva (S) 30′

Ore 18:30

Espanyol-Girona           1-3 Stuani (G) 4′ 6′, Iglesias (E) 75′, Doumbia (G) 90′

Ore 20:45

Villarreal-Betis             2-1 Moreno (V) 52′, Chukwueze (V) 54′, Lo Celso (B) 90′

 

Athletic Bilbao-Getafe. I baschi al San Mamés cercano la vittoria per allungare sulla zona retrocessione, mentre i madrileni in corsa per un posto in Europa League cercano il colpaccio esterno. La prima emozione arriva all’8′ col tentativo all’altezza del dischetto del rigore di Inigo Martinez alto di poco, continua a premere la formazione di casa al 21′ con Munian ma il fantasista rojiblanco difetta in precisione calciando a lato non di molto. Il Getafe si vede per la prima volta in avanti al 30′ col tiro a botta sicura di Foulquier diretto verso l’angolino ma Herrerin con un super intervento sventa la minaccia, nel finale di tempo il punteggio non si sblocca così si va negli spogliatoi ancora fermi sullo 0-0. Nel secondo tempo la prima vera occasione arriva al 67′ col vantaggio basco grazie al colpo di testa perentorio di Nolaskoain sul piazzato di Benat, la replica madrilena arriva 10 minuti più tardi col pareggio di Mata che da due passi deve solo depositare in rete dopo un batti e ribatti in area. Nel finale l’Athletic sfiora il goal vittoria col colpo di testa di Aduriz ma la sfera impatta contro il palo così la sfida del San Mamés si chiude in parità.

 

Siviglia-Valladolid. Gli andalusi al Sanchez-Pizjuàn proveranno a portarsi in testa alla Liga spinti dai propri tifosi, mentre gli ospiti impegnati nella bagarre per un posto in Europa proveranno a sbancare la casa siviglista. Sin dai primi minuti i padroni di casa provano a gestire il pallone alla ricerca del goal mentre gli ospiti ripartono negli spazi, la prima occasione arriva al 24′ col destro a giro di Ever Banega alto di un soffio. Il goal è nell’aria e al minuto 30 l’ex Milan André Silva sblocca il punteggio con un colpo di testa perentorio nell’area piccola, nel finale di tempo non arriva la replica albivioleta così si va a riposo col Siviglia avanti nel punteggio. Nei secondi 45 minuti il Valladolid riesce a pareggiare i conti ma la rete di Unal viene annullata dal VAR per offside al 61′, al 67′ invece è il Siviglia a sfiorare il raddoppio col tiro a botta sicura di Sarabia ma Masip con un intervento prodigioso respinge la sfera. Col passare dei minuti gli albivioletas provano a mettere pressione agli andalusi e al 75′ ancora Unal deposita la palla in rete ma anche in questa circostanza il VAR annulla tutto, nel finale di gara non arriva il pareggio ospite così il Siviglia conquista i 3 punti e il primato in solitaria della Liga.

 

Espanyol-Girona. Gli azulbalncos al Cornellà-El Prat cercano solo la vittoria per rimanere in alto in classifica nel derby catalano, mentre i rojiblancos proveranno in tutti i modi a conquistare la vittoria per ambire ad un posto in Europa. Pronti via e il Girona sblocca il match al 4′ col colpo di testa Stuani che svetta più in alto di tutti al centro dell’area, passano appena 90 secondi e Stuani si regala la personale doppietta con un altro colpo di testa sugli sviluppi di un corner. Dopo il doppio schiaffo subito i padroni di casa provano a reagire ma per rendersi pericolosi dobbiamo aspettare il 32′ quando David Lopez di testa impegna seriamente Bono, nel finale di tempo gli azulblancos non riaprono il match così si va a riposo sul 2-0 rojiblanco. Nella seconda frazione l’Espanyol prova ad alzare il baricentro e al 60′ Darder ci prova con un preciso diagonale chiamando all’intervento Bono, al 75′ il forcing azulblanco porta al goal che riapre l’incontro con Borja Iglesias che dopo un rimpallo in area segna col mancino. Nel finale il Girona serve il tris con Doumbia che lanciato in campo aperto chiude la sfida sul definitivo 3-1 ospite.

 

Villarreal-Betis. Il Submarino Amarillo all’Estadio de la Ceramica cerca la vittoria per aumentare il divario sulla zona retrocessione, mentre gli andalusi dopo la bella vittoria al Camp Nou vogliono continuare a stupire. Il Villarreal amministra il possesso palla alla ricerca del varco giusto mentre il Betis resta ordinato aspettando il momento giusto per colpire, al 18′ la prima occasione è del Sottomarino Giallo con Pablo Fornals che dal limite cerca il gran goal sotto al sette ma Pau Lopez con un volo plastico salva i suoi. Gli andalusi col passare dei minuti provano a riorganizzarsi ma riescono a rendersi pericolosi solo al 32′ col siluro di Guerrero diretto verso il sette ma Asenjo con un intervento prodigioso dice di no al giocatore del Betis, nel finale di tempo non succede altro così si va negli spogliatoi sullo 0-0. Nella ripresa il Submarino Amarillo si scatena prima col vantaggio di testa di Gerard Moreno sugli sviluppi di un corner al 54′ e poi 2 minuti più tardi col meraviglioso sinistro a giro di Chukwueze che piega le gambe degli andalusi, gli ospiti dopo l’uno-due subito riescono a rendersi pericolosi solo al 74′ con Leren Moròn ma Asenjo ferma il fantasista andaluso. Nel finale Lo Celso accorcia le distanze con un bellissimo sinistro dal limite sotto al sette ma è troppo tardi per la remuntada così il Villarreal si aggiudica la sfida.

 

Classifica provvisoria: evidenziate le squadre con una gara in meno

Siviglia 26-Barcellona 25-Atletico Madrid 24-Alavés 23-Espanyol 21-Real Madrid 20-Girona 20-Levante 18-Eibar 18-Valencia 17-Getafe 17-Valladolid 17-Real Sociedad 16-Betis 16-Celta Vigo 14-Villarreal 14-Leganés 13-Athletic Bilbao 11-Rayo Vallecano 7-Huesca 7

A cura di Emilio Quintieri

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.