Serie B – Clamoroso al Vigorito: Ninkovic stende il Benevento!

I sanniti sbloccano il match dopo 2', ma l'Ascoli ha la forza di ribaltare tutto

0

Sabato 3 novembre ore 18:00

Benevento-Ascoli 1-2 Coda (B) 2′, Volta (A) aut. 19′, Ninkovic (A) 47′

BENEVENTO (4-3-3): Puggioni, Gyamfi, Volta, Billong, Letizia, Tello, Viola, Nocerino (Asencio 62′), R. Insigne (Ricci 62′), Buonaiuto (Improta 70′), Coda. A disposizione: Montipò, Gori, Maggio, Antei, Costa, Di Chiara, Volpicelli, Ricci, Bandinelli, Gaddard, Moraes, Improta. Allenatore: Cristian Bucchi.

ASCOLI (4-3-1-2): Perucchini, Laverone, Brosco, Valentini, D’Elia, Addae, Troiano (Zebli 77′), Frattesi (Padella 87′), Ninkovic, Ngombo (Kupisz 63′), Beratta. A disposizione: Lanni, Bacci, Scevola, De Santis, Padella, Quaranta, Parlati, Cavion, Kupisz, Zebli, Casarini, Ganz. Allenatore: Vincenzo Vivarini.

Arbitro: Manuel Volpi.

Ammoniti: Ngombo (A) 15′, Addae (A) 16′, Brosco (A) 28′, Tello (B) 35′, Perucchuni (A) 41′.

Note: recupero p.t. 4′, recupero s.t. 7′.

Primo tempo. I sanniti al Vigorito puntano solo alla vittoria per rimanere in corsa per la Serie A, mentre i marchigiani cercano il colpaccio in Campania per allungare sulla zona retrocessione. Passano appena due minuti e il match si sblocca col tap-in di Coda dopo una respinta corta di Perucchini sul tiro di Buonaiuto, dopo il goal subito i marchigiani provano a reagire e al 19′ Volta nel tentativo di anticipare Beretta sul cross di Laverone beffa il proprio portiere per l’1-1. La gara è molto vivace con continui capovolgimenti di fronte come al 31′ quando nel giro di pochi secondi prima Coda sfiora la doppietta al volo e poi Ninkovic dal limite calcia a lato di un soffio, nel finale ancora Ascoli pericoloso con Ninkovic ma Puggioni con un gran riflesso sventa la girata del giocatore ospite chiudendo la prima frazione in parità.

Secondo tempo. Nella ripresa l’Ascoli si porta subito in vantaggio con Ninkovic che sfrutta un errore della retroguardia sannita e dai 16 metri lascia partire un destro imparabile, il pubblico di casa prova a spingere la formazione giallorossa alla ricerca del pari ma la difesa bianconera chiude bene tutti gli spazi. Al 69′ Coda ci prova con un bel colpo di testa ma Perucchini in tuffo blocca la sfera salvando i suoi, passano 4 minuti e Asencio si esibisce in una splendida rovesciata all’interno dell’area ma l’estremo difensore ospite para anche in questo caso. Continua l’assedio sannita e all’89’ Asencio cerca la deviazione volante sfiorando la traversa, nel finale si gioca solo nella trequarti marchigiana con i campani alla continua ricerca del goal come al 94′ quando uno scatenato Asencio di testa si divora il goal da ottima posizione. Dopo ben 7 minuti di recupero la sfida del Vigorito si chiude con la clamorosa vittoria dell’Ascoli che sale a 15 punti mentre i beneventani restano fermi a 16.

Classifica provvisoria: evidenziate le squadre con una gara in più

Palermo 21-Pescara 19-Verona 18-Salernitana 17-Benevento 16*-Lecce 16-Cittadella 16Brescia 15Ascoli 15-Spezia 13**-Cremonese 12-Perugia 11-Crotone 11-Venezia 9-Cosenza 8-Padova 8Foggia(-8) 7-Livorno 5-Carpi 5

*Una gara da recuperare.

**Una gara da recuperare e un turno di riposo.

A cura di Emilio Quintieri

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.