Marco Di Lello, caso Juve :”Nel calcio ci sono pochi anticorpi”

0

Marco Di Lello, ex onorevole e segretario della Comissione anti-mafia ha commentato il caso Juve e i legami con la ‘ndrangheta: “Nella trasmissione di Report del 22 ottobre verranno messi in rilievo diversi dati . Da i biglietti riservati alla vicenda Raffaello Bucci . Un inviato ha provato anche a parlare con i legali della Juventus, ma la società non ama apparire e parlare in prima persona. Ma per quel che riguarda i cori di certo avrebbero dovuto scusarsi . Non so i motivi dell’addio di Marotta , per il lavoro svolto da Report quello piu esposto sembra essere Agnelli .Ci ha lasciato perplessi scoprire l’invasione della ‘ndrangheta nella più importante società sportiva italiana. Fa capire che nel calcio ci sono pochi anticorpi. Da tifoso del Napoli devo dire che la Procura di Napoli ha rilevato la chiusura tra club e infiltrazioni di questo stampo . In questo caso il Napoli sarebbe da esempio “.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.