Primo schiaffo francese per Buffon

0

L’avventura di Buffon al PSG si fa in salita. Dopo aver lasciato la Juventus per essere ancora protagonista in campo, il leggendario numero uno rischia di fare da secondo ad Areola. Tuchel, allenatore del club parigino, è stato chiaro in merito alle sue valutazioni su chi debba essere il titolare: “Ho fatto una scelta che, però, non è definitiva. Ho spiegato ad Areola che era a in pole position per essere il numero uno. E’ un prodotto del centro di formazione e il PSG è tutto per lui, vuole assolutamente affermarsi a Parigi”, le sue parole a RMC Sport.

Tuchel, tuttavia, non dimentica Buffon e cerca di esaltarne le qualità da uomo spogliatoio: “E’ ben presente anche da bordo campo, comunica con i giocatori e cerca di aiutarmi, il che ti fa capire perché è al top e ha avuto una tale carriera”. L’obiettivo dell’allenatore del club parigino è che Buffon possa aiutare Areola a crescere e consacrarsi ad altissimi livelli: “Buffon è una leggenda e anche un idolo di Areola, quest’anno al suo fianco. I due hanno personalità decisamente forti. Bisognerà gestire al meglio la situazione. Loro lo sanno e, se riusciremo ad essere intelligenti e generosi con entrambi, sono sicuro che saremo ricompensati. Sono certo che Areola non sarà bravo malgrado Buffon, ma grazie a Buffon”, la chiosa dell’ex allenatore del Borussia Dortmund.

Una situazione non semplice, da gestire con la massima accortezza. Buffon, trasferitosi a Parigi per dimostrare di poter essere ancora grande protagonista in campo (soprattutto in Europa), dovrà lottare per togliere la maglia da titolare al collega. Areola è francese, ha 25 anni e, soprattutto, ha Tuchel dalla propria parte. Chi scenderà in campo in Champions League, non appena la squalifica dell’ex numero uno della Juventus sarà terminata? Al momento, Buffon non è in pole position.

Fonte: sportal

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.