Salernitana, ecco gli obiettivi di mercato dei granata

0

Alessandro Mastalli, classe 1996, contratto con la Juve Stabia fino al 2019, è il nuovo obiettivo di mercato della Salernitana per il centrocampo. Mastalli, figlio d’arte (suo padre Ennio è stato centrocampista del Bologna nel periodo a cavallo tra gli anni Settanta e Ottanta), è cresciuto nel Milan, dove arrivò dal Bologna nel 2011, esordendo in A il 24 maggio 2015 nel match Milan-Torino 3-0. Capitano prima della squadra Allievi e poi della Primavera rossonera, mise a segno il gol del definitivo 3-1 con cui il Milan superò l’Anderlecht, aggiudicandosi il Viareggio 2014. E’ un profilo che Fabiani segue con interesse. E’ un centrocampista centrale, che può giocare anche a destra. Nell’ultima stagione ha collezionato trentatré presenze con la Juve Stabia, realizzando sei gol. Su di lui c’è anche l’Avellino.
CENTROCAMPO. Il centrocampo granata è praticamente da ricostruire. Le partenze di Minala, Della Rocca e Ricci, quella probabile di Zito e quella possibile di Signorelli (ma negli ultimi giorni le quotazioni della conferma dell’italo-venezuelano sarebbero aumentate) fanno ben capire come Colantuono intenda modificare quasi completamente il volto del reparto.
ODJER. Intanto, però, Fabiani toglie Moses Odjer dal mercato. Dopo un’attenta valutazione fatta con l’allenatore, il diesse non cede alle lusinghe del Livorno, pronto a fare carte false per assicurarsi il ghanese. Odjer, dunque, resta alla Salernitana. L’ex Catania ha un contratto fino al 2020 (come Signorelli), il club granata lo riscattò per novecentomila euro dal club etneo e non intende privarsene a cuor leggero. Almeno per ora ed evidentemente non alle condizioni del Livorno. Oltre ad Odjer, in rosa ci sarà poi Akpa Akpro, che firmerà un triennale col club di Lotito e Mezzaroma dopo il buon finale di stagione.
CASTIGLIA. Fabiani lavora sodo per sondare la disponibilità di giocatori ed eventualmente avviare trattative. Che sia 3-5-2 o 4-3-1-2, Colantuono avrà bisogno complessivamente di quattro o cinque centrocampisti. L’obiettivo più importante che la Salernitana proverà a centrare risponde al nome di Luca Castiglia. Il ventinovenne mediano di Ceva ha un contratto con la Pro Vercelli fino al 2020. I piemontesi, però, sono retrocessi in Lega Pro e difficilmente riusciranno a trattenere giocatori come Castiglia. Fabiani sta ragionando col suo collega della Pro Vercelli, Varini, per un’operazione complessiva che comprende anche Germano e Altobelli. Castiglia è un centrocampista centrale col vizio del gol. Nell’ultima stagione, infatti, ha segnato nove reti in trentasei partite, di cui trenta giocate da titolare. È cresciuto nella Juventus. Vanta anche due presenze in A con i bianconeri nella stagione 2007-08 contro Livorno e Sampdoria. Il 10 dicembre 2008 giocò un minuto in Champions League contro il Bate Borisov. Poi Reggiana, Viareggio, Spal, Vicenza ed Empoli, prima delle quattro stagioni consecutive con la Pro Vercelli.
GERMANO. Umberto Germano, invece, è un centrocampista di destra, che all’occorrenza può giocare anche in mezzo. Ventisei anni, anche lui ha un contratto con la Pro Vercelli fino al 2020. Nella stagione che si è appena conclusa ha totalizzato trentadue presenze, segnando tre gol.

Corriere dello Sport

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.