Hertha Berlino, belle parole verso il Napoli. Come acquistare i tagliandi per la gara

Il club tedesco elogia gli azzurri sul proprio sito ufficiale

0

Ultima amichevole estiva per il Napoli prima dell’inizio del campionato. Gli azzurri saranno di scena a Berlino contro i padroni di casa dell’Hertha Berlino. Appuntamento alle ore 18.00 all’Olympiastadion di Berlino. Sul proprio sito ufficiale il club tedesco dedica uno spazio riservato agli azzurri, in cui racconta le origini della società azzurra, i trionfi, la storia dello stemma – dal cavallo al “ciuccio” – l’arrivo di Maradona fino ai giorni d’oggi. Ecco quanto scritto dai tedeschi:

“Giovedi ​​5 Luglio del 1984, lo Stadio San Paolo di Napoli è pieno fino all’ultimo posto. 80.000 spettatori si sono riuniti ma non sono venuti a vedere una partita di calcio del Napoli. Sono venuti ad accogliere un nuovo giocatore sovraumano nelle loro fila: Diego Armando Maradona. Uno dei più grandi calciatori della storia. Con l’argentino gli ‘Azzurri’ in quegli anni ottennero i migliori successo e vinsero grandi titoli. Eppure la presentazione del campione argentino è solo una storia curiosa che il prestigioso club azzurro può raccontare. Questo fiero club, il Napoli, nasce il 1 Agosto 1926 attraverso la fusione con un altro club della città, la Ssc Napoli.

Il precursore di questa fusione risale al 1904 e le fonti riportano che lo stemma sportivo della regione al momento della sua nascita, proprio come l’Hertha, fosse una nave. A tal proposito un’altra tradizione è più divertente. I soci fondatori si orientarono verso lo stemma della città di Napoli per l’emblema della squadra: allora si trattava di un cavallo. Ma dopo una stagione deludente gli stessi sostenitori lo derisero e ribattezzarono il cavallo come “un ciucciariello”, un asinello.

Alti e bassi della vita sportiva

Nei decenni successivi, accadde un grande dramma ma anche un grande successo per i tifosi. Nel 2004 arriva una delle più grandi crisi della storia del Club Napoli. Cento anni dopo la fondazione arrivò il fallimento del club che perse i suoi diritti sul nome. Il fallimento sportivo e le difficoltà finanziarie in quel momento andavano di pari passo. Il 2 Agosto 2004, il giorno dopo il 100° anniversario, il club riparte dalla Serie C1, la terza divisione della campionato italiano, sotto il nome di Napoli Soccer pronta per il rilancio. Una media di quasi 40.000 fan assiste alle partite casalinghe dei ‘Partenopei’.

Nonostante questa sofferenza la passione dei più fedeli è stata premiata. Due anni più tardi la squadra tornò già di nuovo in Serie B e nel 2007 riuscì a centrare anche la promozione nella massima serie italiana. Il club era di nuovo al suo posto, nella sua dimensione. Un anno prima, nel Maggio 2006, il club aveva già riacquistato i suoi diritti sul nome. Le recenti coppe del 2012 e 2014, hanno portato gli italiani del sud, i meridionali, a festeggiare di nuovo la squadra. i risultati della scorsa stagione e la conseguente partecipazione alla Champions League suggeriscono che per questo club arriveranno altri successi in futuro.

Ci sono ancora tanti biglietti a disposizione per la partita contro questa squadra che giocherà in Champions League. Questi sono disponibili a 10 euro nei negozi fan Hertha BSC , tramite il numero di assistenza (030) 300.928-1.892, con la Day Card Online Store e in tutti i punti vendita abituali”

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.