Pozzo: “Zapata torna nel girone di ritorno. Con Armero abbiamo sbagliato noi…”

0

Le parole del Patron durante Radio Goal: “Sarà una gara molto difficile perché il Napoli è una squadra molto molto competitiva. Veniamo a Napoli con la consapevolezza che sia difficile: non possiamo permetterci di perdere vista la situazione in classifica. Nel corso degli anni abbiamo scelto sempre gli allenatori giusti, anche Colantuono è bravo ma c’è bisogno che la rosa sia al meglio. Zapata ha subito un infortunio serio, ne avrà per qualche mese e penso che ne riparleremo nel girone di ritorno. Non ci voleva perché stava andando bene, ma ci sono altrettanti attaccanti validi in rosa. Allan è un ragazzo serio e lavoratore, questa è la base per i successi di un atleta. Beh, ma tutta la squadra azzurra è molto competitiva: faccio i complimenti a De Laurentiis per aver imparato, in poco tempo, a fare questo lavoro alla grande. Esistono tutte le condizioni per puntare allo Scudetto, la società ha le risorse per mantenere questi grandi calciatori e ha ottime prospettive. L’ambiente stesso è ottimo perché il pubblico è capace di trascinare i giocatori in campo. Dovete essere contenti perché avete una piazza che vi diverte. Badu al Napoli a gennaio? A gennaio non si fa nulla, adesso abbiamo bisogno di rafforzarci per raggiungere una tranquilla salvezza. A fine anno si può parlare di tutto, noi siamo una società che si rinnova spesso. Armero è un grande calciatore, è arrivato qui in Italia ma non ha saputo adattarsi. In termini sia di mentalità che di cultura, forse abbiamo fatto anche noi qualche errore. Bisogna avere la capacità di mentalizzare socialmente un calciatore un po’ disadattato. Poi è andato a Napoli, una piazza in cui non c’è tempo di pensare ad altro che non sia pallone e risultato. Qui a Udine invece i calciatori vengono formati progressivamente, ma non ne siamo stati capaci con lui. Restyling San Paolo? Se un professionista ha detto che con 20 milioni si può fare, allora si può fare. E’ giusto rinnovare stadi vecchi e non farne di nuovi, tranne in alcuni casi”.

Factory della Comunicazione

La Redazione

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.