Tedesco, all.: “Napoli-Real Madrid? Sono queste le partite che si sognano”

0

Giacomo Tedesco, allenatore ed ex calciatore del Napoli, ha parlato ai microfoni di ! Football Club, sulle frequenze di 1 Station Radio.

Factory della Comunicazione

Napoli chiamato ad una sfida impegnativa questa sera…
Una partita affascinante, tra le più belle. Si affronta una squadra che ha dimostrato, negli anni, di essere la più forte. Sono queste le partite che si sognano e, quando si avverano, è qualcosa di fantastico. In questo momento, inoltre, entrambe le squadre mostrano una ottima condizione. Ci si aspetta, dunque, un grande spettacolo”
Qual è stata, secondo lei, la chiave della svolta recente degli azzurri?
Il nuovo allenatore aveva bisogno di un po’ di tempo. Con il cambio in panchina ci sono dei cambiamenti inevitabili. Ad oggi, pian piano, i giocator riescono a mettere in pratica le nuove indicazioni del mister. Il Napoli resta una squadra dalle qualità importanti e, per questo, competitiva sia in Europa che in campionato. Il sogno, di tutti i napoletani ed anche meridionali, è quello di vedere il Napoli più in fondo possibile alla Champions”
Quella di questa sera è anche una sfida a centrocampo. Da un lato giocheranno i titolarissimi Lobotka, Anguissa e Zielinski. Per il Real, invece, potrebbero scendere in campo Camavinga, Valverde e Tchouaméni. Un suo confronto tra il centrocampo delle due squadre?
Un centrocampo, quello del Real, è molto giovane ma di assoluta qualità. Si tratta del centrocampo del futuro, con talenti che possono permettersi di rimpiazzare giocatori come Modric e Kroos. Quello del Napoli, invece, dimostra e conferma il proprio valore anche in questa stagione. Sarà una sfida esaltante. Sarà da analizzare la marcatura sui registi. Sarà importante vedere se i play di entrambe le squadre possano essere bloccati. È una chiave di lettura determinante”
Una gara che potrebbe decidersi anche negli uno contro un uno.
L’uno contro uno tra di Lorenzo e Vinicius sarà spettacolare. Entrambi dovranno rincorrere l’avversario. Sarà importante non commettere l’errore di lasciare solo il brasiliano in fase offensiva. L’ala del Real è devastante negli spazi aperti”
Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.