Rubrica: “C” Siamo: colpo Benevento. Tutte le altre squadre campane.

0

Si completa il 5° turno del Girone C della terza serie. Colpo Benevento sul campo neutro di Picerno, decide Alexis Ferrante dopo appena 22′ di gioco, poi è amministrazione che seppur sofferta, lancia i sanniti a ridosso delle capoliste, la confermata Juve Stabia ed una novità il Latina. Le vespe impattano con un pareggio a reti bianche sul difficile campo dell’Audace Cerignola, ottenendo un punto che permette di mantenere il primato in classifica seppur in coabitazione, che da questa sera è condiviso con il Latina, corsaro con un netto 3-0 al De Cristoforo di Giugliano. Ormai è crisi profonda per la formazione allenata da Raffaele Di Napoli. Sotto già nella prima frazione per la rete di Rocchi al 29′, nei secondi 45′ lo scenario diventa ancor più cupo: doppia espulsione per i tigrotti, nel giro di due minuti, prima Salvemini e poi Berardocco, lasciano anzitempo la contesa. Con i compagni ridotti in 9 uomini pareggiare diventa pura utopia, così nei minuti finali, la nuova capolista con Fabrizi all’85’ e Fella al’88’ chiudono la gara. Per il Giugliano è notte fonda, quarta gara consecutiva senza segnare, 7 reti nelle ultime due, nel complesso 8 reti subite in 5 incontri con una sola rete messa a segno. Dopo Picerno, il Latina apre molti interrogativi sulla competitività della rosa messa a disposizione del tecnico, non esente da colpe. La Turris lascia campo alla nuova capolista perdendo imbattibilità e primato nella sconfitta interna per 1-3 ad opera del Picerno, sugli scudi sale Murano, autore di una tripletta. Per i Corallini, la rete del momentaneo pareggio è siglata da Cocetta.

 

Factory della Comunicazione

AUDACE CERIGNOLA – JUVE STABIA 0-0

Audace Cerignola (4-3-2-1): Krapikas; Russo, Allegrini (dall’ 80′ Ligi), Martinelli, Tendardini; Tascone (dal 71′ Ghisolfi), Ruggiero (dal 90′ Sainz-Maza), Capomaggio; D’Andrea (dal 71′ D’Ausilio), Leonetti (dall’80′ Sosa); Malcore. A disposizione: Trezza, Coccia; Prati, Gonnelli; Fares, Vitale, De Luca; Rizzo, Carnevale. Allenatore: Ivan Tisci.

Juve Stabia (4-3-3): Thiam; Baldi, Bachini, Bellich, Mignanelli (dal 68′ Andreoni); Buglio (dal 46′ Piscopo), Leone, Gerbo (dal 68′ Erradi); Piovanello (dal 68′ Marranzino poi dal 90’+2 Folino), Candellone, Romeo. A disposizione: Signorini, Esposito, La Rosa, Maselli, Piscopo, Meli, Guarracino, Folino, D’Amore, Andreoni, Rovaglia, Erradi, Picardi, Marranzino, VimercatiAllenatore: Guido Pagliuca

Arbitro: Andrea Calzavara (Varese)

Ammoniti: Mignanelli, Baldi, Pagliuca (All.), Martinelli, Leone.

 

BRINDISI – BENEVENTO 0-1 (0-1)

Brindisi (4-3-3): Saio; Valenti, Cappelletti, Bizzotto, Nicolao; Cancelli (dal 77′ De Angelis), Malaccari, Ceesay (dal 46′ Ganz); Lombardi (dall’81’Bunino), Moretti (dal 58′ Golfo), Albertini (dall’81′ Galano). A disposizione: Albertazi, Vona, Monti, Gorzelewki,, Petrucci, Mazia, Bellucci, Fall, De Feo, Costa. Allenatore: Danucci

Benevento (3-4-2-1): Paleari; Berra, Capellini, Pastina; El Kaouakibi, Talia, Pinato (dall’80′ Kubica) Masciangelo (dal 66′ Benedetti); Tello (dal 58′ Ciano), Karic; A.Ferrante (dall’80′ A.Marotta) . A disposizione: Nunziante, Manfredini, Alfieri, Simonetti, Agazzi, Rillo, Viscardi, Sorrentino, Carfora, Rossi, Bolsius. Allenatore: M.Andreoletti

Arbitro: Turrini (Firenze)

Reti: 22′ A.Ferrante

Ammoniti: 37′ Ceesay, 41′ A.Tello, 65′ Masciangelo, 75′ Bizzotto, 83′ Talia, 89′ Pastina, 95′ A.Marotta

Note: Gara disputata a Picerno a porte chiuse.

 

GIUGLIANO – LATINA 0-3 (0-1)

Giugliano (3-5-2): Baldi; Berman, Zullo, Caldore; Rondinella (dal 53’ Vogiatzis), Di Dio (dal 78’ De Sena), Berardocco, Gladestony, Oyewele (dal 46’ Salvemini); Sorrentino (dal 62’ Labriola), Bernardotto. A disposizione: Russo, Manrrique, Yabre, Scognamiglio, Grasso, Aruta, Ciuferri, De Francesco, Oviszach, Stabile. Allenatore: R.Di Napoli

Latina (3-5-2): Cardinali; Cortinovis, Rocchi, Serbouti (dal 67’ De Santis); Ercolano, Di Livio, Biagi (dal 77’ Cittadino), Riccardi (dal 25’ Del Sole poi dal 67’ Crecco), Paganini; Fella, Mastroianni (dal 77’ Fabrizi). A disposizione: Vona, Bertini, Perseu, Jallow, Gallo, Polletta, Di Renzo. Allenatore: D.Di Donato

Arbitro: Adolfo Baratta (Rossano)

Marcatori: 29’ Rocchi, 85’ Fabrizi, 88’ Fella

Ammoniti: Gladestony, Di Dio, l’allenatore R.Di Napoli, Del Sole, Serbouti, De Santis

Espulsi: al 51’ Salvemini ed al 53’ Berardocco

 

TURRIS – AZ PICERNO 1-3 (1-2)

Turris (3-4-3): Fasolino; Cocetta, Miceli, Frascatore; Cum, Scaccabarozzi (dal 71′ Pugliese), Franco (dal 77′ Matera), Contessa; Giannone (dal 66′ De Felice), Maniero (dal 66′ Pavone), Nocerino (dal 77′ D’Auria). Allenatore: Bruno Caneo.

Picerno (4-3-3): Merelli; Novella, Allegretto, Garcia, Guerra; De Cristofaro (dall’85′ Savarese), Gallo (dal 78′ Pitarresi), De Ciancio; Vitali, Murano (dal 78′ Diop), Albadoro (dal 71′ Ciko). Allenatore: Emilio Longo

Arbitro: Luca De Angeli (Milano)

Marcatori: 5′, 37′, 68′ Murano, 10′ Cocetta

Ammoniti: 71′ Pugliese, 88′ Merelli

 

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.