Peggior inizio dal 2015-2016, vetta distante 7 punti: il Napoli si è perso

La squadra di Garcia migliora in compattezza ma continua a non convincere

0

Con appena 8 punti dopo 5 giornate questo è il peggior inizio del Napoli dalla stagione 2015-2016: la vetta occupata dall’Inter è già distante 7 punti e la squadra azzurra non convince sul piano del gioco. Manca la riagressione della palla nella metà campo avversaria, tanto che il Bologna ha tenuto il 49% del possesso palla nella propria metà campo senza problemi. Se dal punto di vista difensivo c’è stato un miglioramento in quanto a compattezza, offensivamente il Napoli risulta sterile, sprecando con Osimhen la grande occasione del vantaggio. Il nigeriano è cercato sistematicamente in profondità quando prima accadeva solo di fronte a mancanza di sbocchi con il palleggio. Risultato? Poco accompagnato dai compagni e spesso solo. Lobotka prima era il regista della squadra, oggi è un altro interditore con Anguissa. Che dire di Kvara poi, ci ha provato ma continua a non sbloccarsi e la sua sostituzione con quella di Osimhen faranno discutere a lungo, anche per la reazione plateale del nigeriano, che dovrà scusarsi in primis con Simeone e poi con squadra e allenatore.

Factory della Comunicazione

Fonte: Gazzetta dello Sport

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.