Tambone: “Non è mai un singolo a determinare la sfida”

0

Giuseppe Tambone, ex dirigente del Napoli, ha parlato ai microfoni di Radio Crc, alla trasmissione Si Gonfia La Rete.

Factory della Comunicazione

“Quei mesi a Napoli sono stati di lavoro intenso, tra mille difficoltà. L’idea del centro sportivo a Castelvolturno è nata con un contatto in una serata con il direttore dell’hotel. E’ stata per me una bellissima esperienza. Sono Juve-napoletano perchè sono legato professionalmente alle due società, ma non sono più lo stesso dopo aver vissuto a Napoli. La società azzurra ha tutte le carte in regola dal punto di vista tecnico e il patrimonio di valore del Napoli con i conti a posto, con i tifosi sparsi in tutto il mondo, con un brend riconoscibilissimo e con il gioco che esprime in campo non va sottovalutato. Il Napoli è meritatamente al primo posto e merita di restarci.
Ricordo ancora con i brividi la prima partita: era un mercoledì e giocavamo col Cittadella in un San Paolo strapieno, mi auguro che la tifoseria riesca a dimostrarsi matura. Il Napoli ha tutte le carte in regola per giocarsi un grande campionato ed è giusto che questa possibilità venga data anche ai tifosi perchè sarebbe un peccato se il Napoli dovesse giocare senza i suoi tifosi. Ecco, mi auguro che i napoletani si mostrino maturi.
Non è mai un singolo a determinare la sfida: è sempre il gruppo che sposta la gara in un verso e nell’altro. Chi vuole vincere deve fare una prestazione di squadra di altissimo livello”.
Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.