Spalletti “testa” la testa: a colloquio con ogni singolo calciatore

0
Spalletti non perde tempo. Nel bunker turco ha iniziato una serie colloqui con i calciatori, come se fossero delle sedute per capire lo stato di forma mentale. La squadra è giovane ed inesperta, non è un caso che non ci sia nessuno che sappia come si vince lo scudetto perché nessuno lo ha mai vinto. A cominciare da Luciano Spalletti. Ed è dunque questa full immersion anche con la testa su cui il tecnico azzurro sta lavorando lontano – anzi, lontanissimo – dei riflettori italiani. Non c’è neppure la percezione, in quel di Belek, nella provincia di Antalya, del clima di euforia che si respira in città. Spalletti ha voluto e la scelta è stata condivisa da De Laurentiis, tenere la squadra il più possibile distante dall’euforia. E non è un caso che siano tornare anche le sedute doppie, proprio come in estate. Poi, ovvio, tra sette giorni, sarà inevitabile (c’è l’amichevole con il Villarreal al Maradona e un’altra, sempre a Fuorigrotta il 22 dicembre) capire che cosa prova in questo momento la tifoseria azzurra.

Factory della Comunicazione

Il Mattino
Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.