ESCLUSIVA – M. Chirico (dir. Ilbianconero.com): “Kvaratskelia? Il Napoli ha preso un grande giocatore e la Juventus è stata ad un passo”

Il direttore del sito bianconero ai nostri microfoni

0

Il campionato di serie A è fermo per gli impegni delle Nazionali, tra impegni ufficiali e gare amichevoli. Al momento Napoli e Atalanta sono prime con 17 punti e l’Udinese a 16. Inizio non semplice per la Juventus e l’Inter, tra mille problemi. Della squadra di Allegri e non solo, ilnapolionline.com ha intervistato il direttore del sito ilbianconero.com Marcello Chirico.

Factory della Comunicazione

Ci parleresti del tuo sito il bianconero.com, tra anno di fondazione e quante persone lavorano nella redazione? “Cinque anni fa fu fondato il sito ilbianconero.com e in redazione siamo una decina di persona, dove ci sono anche delle ragazze che collaborano con il sito”.

Il sito parla anche del calcio femminile, dove il movimento da un paio di anni ha preso piede. Cosa ne pensi in merito? “Devo essere sincero, c’è stato un importante sviluppo del calcio femminile il Italia. La Juventus è stata la prima società che è entrata a far parte del mondo in rosa e i risultati sono stati importanti. Mi farebbe piacere che il concetto di professionismo non si fermi alla serie A, ma che vada anche alle altre categorie per dare al movimento il giusto risalto”.

Tu che segui la Juventus in prima persona, qual è secondo te la causa di questo inizio difficile della squadra di Allegri? “Non penso che in questi casi ci sia una causa, ma una serie di motivi dove la squadra davvero sta facendo male. Penso che siano degli errori evidenti dell’allenatore, diversi infortuni, già 14 in un mese, ma soprattutto una preparazione ancora lontana dagli standard abituali. La sfida contro il Monza, ha avvalorato tutto ciò e credo che la classifica e i punti sono ampiamente meritato”.

Un paio di settimane fa l’agente di Kvaratskelia ha detto che la Juventus è stata vicinissimo al georgiano. Me lo confermi? “Si te lo confermo è tutto vero. Paratici che è un ottimo scouting, lo aveva bloccato, sembrava fatta, ma non c’è stato l’affondo decisivo. Il Napoli ha fatto un grande affare, visto quanto sta facendo vedere il georgiano. Anche contro il Milan ha inciso facendo ammonire ben tre difensori e procurandosi il rigore. Aggiungo che in passato il club bianconero è stato ad un passo nel prendere i vari Tchuamini, Camavinga e Halland. Secondo me con questi giocatori, avremmo costruito un progetto interessante, perché servono questi tipi di calciatori per tornare poi a competere su più fronti. Purtroppo non sono arrivati e i risultati sono sotto gli occhi di tutti”.

Restando in casa Napoli, quale calciatore ti sta impressionando in maniera particolare? “Non per tornare al solito nome, ma Kvaratskelia credo che sia quello che mi sta impressionando sotto tanti aspetti. Non solo è rapido, bravo nel dribblare, ma ha colpi importanti che possono decidere la partita. Pronti via ha già mostrato quanto vale ed ha ampi margini di crescita. Sul Napoli c’è da vedere dal mese di Febbraio, perché di solito le squadre di Spalletti hanno un calo in quel periodo. Mi auguro che stavolta riesca a reggere fino in fondo e possa lottare per lo scudetto, cosa che è mancata nello scorso campionato”.

Intervista a cura di Alessandro Sacco

RIPRODUZIONE RISERVATA ®

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.