F. De Core, dir. Il Mattino: “Voto alto per il mercato. Le squadre di Premier non fanno turnover”

0

A Radio Punto Nuovo, è intervenuto Francesco De Core, direttore de’ Il Mattino: “Al mercato del Napoli do un voto molto alto. Il buon lavoro di Giuntoli e De Laurentiis parte dall’aver bloccato Kvaratskhelia già a marzo. E di lì ha avuto la serenità e la lucidità di individuare i giusti eredi di quelli che hanno poi salutato il Napoli. Kim e Raspadori ne sono l’esempio: gli azzurri ci sono arrivati gradualmente e con competenza. E ancora Simeone, che è stato decisivo lo scorso anno e che aggiunge qualità nel reparto, al fianco di Osimhen. Il mancato arrivo di Navas e la permanenza di Meret? Dovrà essere molto bravo Spalletti nel ricostruire psicologicamente il suo portiere. Meret ha dimostrato delle fragilità, ma è un elemento di grande valore. E contro il Lecce, l’ex Spal è stato già decisivo. Il Napoli e le piccole? Siamo ancora al calcio d’agosto, molte prestazioni sono difficili da giudicare. Questo campionato avrà molte incognite, ma molte squadre sono un vero e proprio cantiere. E c’è un problema serio col turnover e sono in disaccordo con Spalletti. Le grandi squadre in Premier non fanno turnover, mentre in Napoli-Lecce Spalletti ha un po’ esagerato. Forse c’era anche la volontà di far vedere tutti i nuovi ai 40mila del Maradona. Questo del turnover è un problema che accomuna tutte le big della Serie A, non solo il Napoli. Le neopromosse giocano meglio delle grandi squadre, anche se non raccolgono risultati”.

Premi qui per altri articoli

Fonte: Radio Punto Nuovo

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.