YOUTH LEAGUE – Az Alkmaar-Juventus 4-5 (d.c.r), i bianconeri raggiungono i quarti di finale

Per la Juventus decisivo Senko che salva i bianconeri e vanno ai quarti di finale

0

Questo pomeriggio in Olanda si è giocato per gli ottavi di Youth League la sfida tra l’Az Alkmaar e la Juventus. Partono forte gli olandesi che con De Jong sfiora due volte la rete, ma in entrambi i casi manca la precisione. Per i bianconeri ci provano Mulazzi e Chibozo. Nella ripresa gli ospiti restano in dieci per il rosso ai danni di Omic, prima Senko sventa sul colpo di testa di Meerdink. Si va alla lotteria dei rigori, dove il portiere della Juventus para Shouten, decisivo per i bianconeri la rete di Strijdonck e per la squadra italiana si va ai quarti di finale.

AZ ALKMAAR: Westerweld; Van Aken, Goes, Dekker, Velthuis; Twisk, Schouten, Buurmester; De Jong; Meerdink, Poku (dal 73′ Koster). A disp. Owusu-Oduro, Dekkers, Kwakman, Reverson, Stam, Addai (all. Jan Sierksma).

JUVENTUS: Senko; Savona, Nzouango, Muharemovic, Rouhi (dal 60′ Omic); Mulazzi, Turicchia, Bonetti, Iling-Junior; Chibozo (dall’87’ Strijdonck), Mbangula (dal 66′ Hasa). A disp. Daffara, Fiumanò, Galante, Maressa (all. Andrea Bonatti).

SQUADRA ARBITRALE: Arbitro Julian Weinberger (AUT), assistenti Maximilian Weiss (AUT) e Michael Obritzberger (AUT), quarto uomo Ervin Blank (NED)

AMMONITI: Meerdink (A), Omic x2 (J)

RIGORI

GOL GOES! Az in vantaggio.

GOL ILING! Gran rigore ad incrociare dell’inglese e pareggio.

GOL DEKKER! Freddissimo il centrale.

GOL MUHAREMOVIC! Si resta in parità.

GOL DE JONG! Terza volta in cui Senko viene spiazzato.

GOL SAVONA! Sotto l’incrocio, 3-3.

GOL MEERDINK! Anche lui all’incrocio, sull’altro lato.

GOL HASA! Angolatissimo e nuovo pareggio.

SENKO PARA! Con il piede su Schuoten, occasione Juve.

GOL STRIJDONCK! JUVE AI QUARTI! Per la prima volta nella sua storia, i bianconeri sbancano ai quarti di finale di Youth League, ci pensa l’ex Strijdonck a condannare i suoi vecchi compagni, alla terza lotteria di fila europea Az eliminato. Grazie per averci seguito, alla prossima!

La Redazione

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.