Alessandro Barbano, giornalista: “I giocatori hanno avuto troppa libertà”

0

A Punto Nuovo Sport Show, Alessandro Barbano, giornalista:

“Il problema è che c’è stato un deficit di vigilanza, i giocatori hanno avuto troppa libertà anche se è difficile trattenerli visto il regime di vita a cui sono abituati. Quantomeno la protezione nelle cosiddette bolle, una serie di misure, ma è saltato tutto. Fino alla fine di novembre nessuno si è posto il problema, da dicembre sì ma non c’è stata la tempestività. Il Covid è una variabile sul campionato, i giocatori contagiati in gruppo condizionano la performance della squadra. Il Milan ha giocato contro la Roma e le squadre più o meno erano alla pari, il Napoli invece con le riserve contro la Juve. È evidente che gestione di spogliatoio è da prendere in considerazione nel prossimo periodo. Dal 10 gennaio, il Decreto del 30 dicembre abroga la circolare che imponeva la quarantena di 14 giorni per i contatti stretti. Adesso le cose cambiano: i contatti stretti non dovranno isolarsi, ma solo indossare la mascherina (avendo la terza dose). Ci vuole la deroga alla mascherina, altrimenti dovrebbero giocare con questa”.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.