APPROFONDIMENTO – A. Sacco: “Il girone d’andata del Napoli: il bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto? C’è un aspetto da non sottovalutare”

0

Il girone d’andata del Napoli è da dividere in due parti. La prima fase dove gli azzurri hanno mostrato il lato migliore, vittorie spesso convincenti e una difesa solida. La seconda parte invece, le tante assenze hanno inciso, ma forse c’è stata poca compattezza tattica e la poca incisività degli esterni d’attacco. Questi due momenti del girone d’andata hanno un comune denominatore, l’equilibrio, che non deve mai mancare, interno ed esterno. Mister Spalletti ha saputo, anche in gare complicate, trovare soluzioni, vedi Atalanta e Milan, anche se con risultati alterni, ma nelle sfide contro Empoli e Spezia, invece squadra poco lucida e paradossalmente ha inciso poco anche nella costruzione della manovra. Il traguardo della Champions, vero obiettivo della stagione, si può conquistare, ma a patto che si ritrova l’ordine tecnico e tattico. Il 2022 inizierà con la Juventus e con la questione Coppa d’Africa, ma al di là del bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto, l’equilibrio sarà la parola chiave per rimettere i cocci persi nel mese di Dicembre.

A cura di Alessandro Sacco

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.