RIVIVI IL LIVE – Luciano Spalletti: “Il Napoli è una squadra tosta e non va rotto l’incantesimo. Domani dovremo trovare le contromisure al pressing viola”

0

14,58 – Fine conferenza stampa di Luciano Spalletti

14,54 – Luciano Spalletti: “Contro lo Spartak Mosca non c’è stata la testa lontano dalla gara. Rispetto alle parole di Koulibaly, ma non si devono mai pensare alle partite precedenti. Non vorrei che si cercasse di rompere l’incantesimo, la squadra è forte e tosta al tempo stesso. I tifosi del Napoli e la Fiorentina si possono insultare tra di loro, ma hanno un amore verso i loro beniamini, nascono così e non puoi cambiarlo. Passione e amore sono una miscela perfetta, il resto è disperdere le varie energie”. 

14,52 – Luciano Spalletti: “La Fiorentina è una squadra che ti pressa, noi dovremo trovare le giuste contromisure per controbattere. Non ci devono essere alibi, ma rispondere alle avversità e mettere l’attaccante nelle condizioni di fare la differenza”. 

14,50 – Luciano Spalletti: “Quando l’avversario è più forte e ti batte, devi solo dirgli bravi, ma giovedì sera le colpe sono le nostre. Il tutto però ci deve far crescere per il presente e il futuro. Il VAR? E’ uno strumento che serve assolutamente, una soluzione per accrescere e si evolve per la classe arbitrale”

14,45 – Luciano Spalletti: “Meret e Ospina sono due portieri forti, lo dissi in tempi non sospetti. Ci saranno momenti che uno possa calare e puntare sull’altro. Il campo mi darà le indicazioni e prendere la decisione. Mertens? E’ a posto, si fanno valutazioni, come nella gara precedente contro lo Spartak Mosca, ma lo scorrimento della partita ed è venuto un match differente. Il belga comunque è abile e arruolabile”

14,44 – Luciano Spalletti: “La Coppa d’Africa? Purtroppo è una manifestazione che devasta i club, ma in questo che ci sta pensando De Laurentiis ed io sto dalla sua parte. Abbiamo una rosa comunque che potrà sopperire a queste assenze”

14,41 – Luciano Spalletti: “Il Napoli in passato aveva avuto atteggiamento da big, ben assortita e allenata in passato. La Fiorentina? E’ una squadra che ti viene a pressare addosso, come contro l’Inter. Su Ghoulam dico che verrà con noi a Firenze. La squadra viola rappresenta la passione dei suoi tifosi”. 

14,39 – Luciano Spalletti: “Il killer-instict? Questo fa parte della crescita di una squadra, come girare la palla e non solo. Faccio i complimenti ad Osimhen perchè dopo la gara contro il Venezia, non ha più reagito alle provocazione. Così come il gol sotto porta, pur avendo doti diverse”

14,37 – Luciano Spalletti: “Spettacolo ed efficacia? Il premio che ho ricevuto lo porto negli spogliatoi, visto che non ho fatto nulla, il merito va ai ragazzi che fanno un lavoro importante”. 

14,33 – Luciano Spalletti: “La sfida di domani contro la Fiorentina? Si toccano tanti tasti, facendo analisi quello fatto precedentemente, analizzando pregi e difetti degli avversari. Il tempo è poco per preparare la sfida, vediamo che succede. Una delle analisi fatte è che non si deve dare nulla di scontato, non sempre puoi avere il dominio della gara e poi basta un episodio per subire l’avversario. In passato i viola erano una sorpresa che stavano in fondo alla classifica, adesso non lo è, allenata molto bene”

Quest’oggi, all’interno della sala stampa del Training Center Konami di Castel Volturno, ci sarà la conferenza stampa di mister Luciano Spalletti. Il tecnico di Certaldo ritornerà sulla sfida contro lo Spartak Mosca, proiettandosi anche in vista della sfida contro la Fiorentina di domani pomeriggio. Ilnapolionline.com vi terrà informati in tempo reale.

La Redazione

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.