Conferenza stampa Pippo Inzaghi: “Dovremo essere al 100% per la sfida di Napoli. Out in tre per il derby”

0

Il Benevento si prepara in vista del derby di domani allo stadio Diego Armando Maradona contro il Napoli e c’è la voglia di proseguire la striscia positiva. In conferenza stampa le parole del tecnico dei sanniti Pippo Inzaghi. “Battere una big è molto difficile, quasi impossibile. Noi ci proviamo. Ciò che mi interessa maggiormente è che la mia squadra giochi e che sia propositiva, pronta a sovvertire i pronostici. Cerchiamo di fare questo. Al di là del risultato per me questa è la cosa più importante. Sicuramente ci sarà qualche avvicendamento considerate le partite ravvicinate. Con i cinque cambi abbiamo bisogno di tutta la rosa, dispiace per l’indisponibilità di tre calciatori fondamentali come Letizia, Glik e Iago Falque. Come detto abbiamo validi sostituti, questa settimana ci sarà bisogno di tutti. Ha calciatori fantastici. Penso che l’attacco azzurro sia uno dei migliori del campionato. Stiamo parlando di una squadra partita per vincere lo scudetto e che poche settimane fa ha battuto la Juve. Quando siamo al 100% possiamo sovvertire i pronostici, come tra l’altro già abbiamo dimostrato. Occorre sperare che il Napoli non sia al meglio della condizione. Proponiamo di giocare quando è possibile, altrimenti la buttiamo avanti. Possiamo migliorare questo aspetto, ma non siamo pazzi. E’ un qualcosa che gestiamo in base alla circostanza. Il Napoli ha una squadra straordinaria che ha avuto delle difficoltà. Speriamo di rendere la partita equilibrata come successo all’andata, nonostante sulla carta ci siano poche speranze. Quando giochi contro squadre così forte il rischio è quello di trovare i top player capaci di cambiare la sfida con una giocata, come all’andata con Insigne quando trovò un bellissimo gol. Cercheremo di metterli in difficoltà. In certe zone del campo posso scegliere. Vedremo se partire con un calciatore un po’ meno offensivo come Ionita o inserire Insigne che per me è una garanzia. Devo valutare tante cose considerata la partita di mercoledì. Dovrò cercare di capire la soluzione migliore dal punto di vista tattico per domani. Era molto alto anche prima della Roma perché anche a Bologna abbiamo fatto una grande partita. In serie A ci sono grandi difficoltà, nonostante le buone prestazioni. Rimbocchiamoci le maniche, ci mancano quindici punti in quindici finali che affronteremo con il coltello tra i denti. Ce la metteremo tutta”.

Fonte: ottopagine.it

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.