Amazon rinuncia alla Serie A, trattative private. In commissione c’è anche De Laurentiis

0

Nel corso dell’assemblea di ieri, prima delle nomine per gli organismi, sono state aperte le buste dei broadcaster con le offerte per la trasmissione delle partite di serie A per le prossime tre stagioni ma nessuno degli operatori ha raggiunto la soglia di 1,15 miliardi, di 177 milioni superiore a quella dell’ultimo bando. Si procederà adesso con trattative private – a partire dal 5 febbraio – per individuare il partner da parte di una commissione di cui fanno parte i presidenti De Laurentiis (Napoli), Ferrero (Sampdoria) e Lotito (Lazio) e gli avvocati Cappellini (in rappresentanza dell’Inter) e Campoccia (in rappresentanza dell’Udinese). Sky, Dazn, Eurosport e Media Pro hanno presentato offerte per due bandi, invece non si è fatta avanti Amazon, che ha preferito puntare sulla Champions League dopo un vago interessamento all’acquisizione dei diritti per la Serie A. Fonte: Il Mattino

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.